Il Gallo
http://www.ilgallo.it
Il Gallo

  • Tricase: «Caro sindaco, ti candidi o no?»
    Tue, 10 Dec 2019 18:52:30

    La premessa secondo i consiglieri di opposizione è che il sindaco «ha manifestato più volte in pubblico la volontà di candidarsi, che tale notizia è anche apparsa sugli organi di stampa locali (clicca qui) e non è stata smentita e che la candidatura alle regionali presuppone le dimissioni dallo status di Sindaco».

    Secondo Dell’Abate e Zocco «a poco più di un mese dal Suo atto di revoca delle dimissioni e di preannunciato rilancio dell’azione politico-amministrativa, tali sue pubbliche esternazioni stanno gettando benzina sul fuoco di un’amministrazione che non ha più i numeri per governare e minando ulteriormente la speranza di Cambiamenti di un’intera Città, oltre che a precarizzare il lavoro dell’assise consiliare».

    Per questo motivo dai banchi dell’opposizione chiedono di  «conoscere in modo chiaro e circostanziato» se il sindaco abbia deciso di candidarsi alla competizione elettorale per il rinnovo del Consiglio Regionale ed in tal caso «quale sia la data delle sue dimissioni da sindaco» o se «qualora non abbia alcuna intenzione di candidarsi, di smentire pubblicamente ed al più presto tale notizia e di rettificare in modo chiaro le esternazioni fatte».

    Risposte che ii consiglieri di opposizione vorrebbero avere nel corso del Consiglio comunale in programma giovedì 19 dicembre.

    Cosa dice a riguardo la legge?

    A seguito della modifica del titolo V della Costituzione con la legge costituzionale n. 3/2001, spetta alle regioni disciplinare le cause di ineleggibilità alle cariche elettive regionali.

    La Regione Puglia, con la legge regionale n. 2/2005, disciplinando la materia diversamente da quanto statuito dall’art. 65 del decreto legislativo n. 267/2000, ha previsto, al comma 1 dell’art. 6, una causa di ineleggibilità alle cariche regionali per un sindaco dei comuni della regione.

    Il successivo comma 2 prevede che la citata causa di ineleggibilità non ha effetto se l’interessato cessa dalle funzioni per dimissioni non oltre il giorno fissato per la presentazione delle candidature.

    Considerato che le dimissioni del sindaco conseguono l’efficacia e l’irrevocabilità allo scadere dei venti giorni dalla presentazione al Consiglio, secondo quanto previsto dall’art. 53, comma 3, del citato decreto legislativo, si ritiene che il sindaco dovrebbe dimettersi dalla carica venti giorni prima del prescritto termine di presentazione delle candidature.

    Nel caso di dimissioni poi bisognerà vedere se Tricase sarà in tempo utile per organizzare le elezioni comunali per il  turno elettorale immediatamente successivo oppure dovrà aspettare quello dopo.

    Lavori a Tutino

    Sempre nel Consiglio comunale del 19 dicembre prossimo i consiglieri Dell’Abate e Zocco chiederanno lumi su «i lavori di riqualificazione della Piazza dei Trane nel rione di Tutino sospesi da circa tre mesi»; i consiglieri chiederanno di  conoscere «se e quando riprenderanno i lavori; se la Giunta Municipale e/o il Responsabile del Settore abbiano o meno apportato modifiche ed integrazioni al progetto originario; se non sarebbe il caso di informare adeguatamente sulla tempistica dei lavori e sugli eventuali interventi modificativi al progetto originario».

  • Tricase, auto in sosta blocca traffico per un’ora
    Tue, 10 Dec 2019 17:55:07

    Un’auto in sosta ha tenuto, questo pomeriggio, sotto scacco l’attenzione di via dei Pellai a Tricase.

    Per circa un’ora, dopo le 17e30, una Fiat Seicento parcheggiata quasi a centro strada ha ostacolato il normale deflusso del traffico.

    Il mezzo, fermo a ridosso dell’area di parcheggio che sorge al centro della piazza, è stato lasciato praticamente in strada, impedendo il passaggio di furgoni e camion ma anche di auto di grandi dimensioni.

    In pochi minuti l’attenzione di decine di persone si è concentrata sull’accaduto, in un’area peraltro ricca di attività e molto frequentata, specialmente in orario pomeridiano.

    Una segnalazione ha fatto arrivare sul posto una pattuglia dei carabinieri di Tricase, raggiunta in seguito anche dalla polizia locale.

    Per alcuni lunghi quarti d’ora si è atteso invano che qualcuno reclamasse la proprietà del mezzo. Attorno alle 18e40 la proprietaria, giunta in tempo prima che l’auto fosse rimossa in maniera coatta, ha spostato la Seicento ed il tutto è tornato alla normalità.

  • Montesano, borracce a scuola: «Noi abbiamo scelto quelle giuste!»
    Tue, 10 Dec 2019 16:28:00

    L’idea rientra nel progetto Fai La Cosa GiustA, (Deliberazione di G.C. n. 110 del 27.09.2019).

    «Tale progetto», ricorda il sindaco Giuseppe Maglie, «mira a creare, per quanto possibile, i presupposti affinché nella comunità locale si formi, soprattutto tra i giovanissimi, una cultura della legalità, della responsabilità e della pacifica convivenza».

    L’amministrazione comunale, per l’occasione, ha fatto dono, ad ogni bambino della Scuola dell’Infanzia, di una borraccia in acciaio.

    «Il nostro Comune», sottolinea il primo cittadino, «ha aderito all’iniziativa del Ministero dell’Ambiente Plastic Free Challenge. Un piccolo gesto per futuri cittadini più responsabili e consapevoli. Abbiamo scelto l’acciaio inox poiché risulta essere il più adatto per gli usi alimentari; è inerte nei confronti dei materiali con i quali viene a contatto e quindi non altera la qualità e il sapore degli alimenti».

    Il sindaco Giuseppe Maglie, infine annuncia che «per l’acquisto delle borracce l’amministrazione ha usato i proventi provenienti dalle sanzioni elevate nei confronti degli sporcaccioni che hanno abbandonato rifiuti nelle campagne».

  • Auto in fiamme sulla Supersano-Ruffano
    Tue, 10 Dec 2019 16:18:13

    Fiamme in mattinata, grande spavento ma nessuna grave conseguenza.

    Un’auto ha preso fuoco poco dopo le 8 all’ingresso di Supersano, sulla strada provinciale che porta a Ruffano.

    Si tratta di un pick-up fermo in sosta nei pressi di una abitazione, a bordo strada. Forse a causa di un corto circuito, il mezzo è stato improvvisamente avvolto dalle lingue di fuoco.

    Nell’immediato il traffico è rimasto leggermente congestionato. I vigili del fuoco del distaccamento di Ugento hanno domato il rogo e riportato la situazione alla normalità.

    Foto di Protezione Civile Salento

  • Caritas Ugento – Leuca: raccolta fondi pro Albania
    Tue, 10 Dec 2019 16:13:21

    La Caritas della Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca, ha invitato i 43 parroci diocesani, affinché domenica 15 dicembre sia dedicata alla Raccolta fondi a sostegno del popolo albanese colpito dal terremoto.

    Inoltre, il Direttore, Don Lucio Pompeo Ciardo e il vice direttore, Claudio Morciano, chiedono ai parroci di raccogliere la disponibilità di persone, anche con
    professionalità specifiche (muratori, idraulici, elettricisti, ecc.), intenzionati a fare attività di volontariato in Albania, a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto.

    Don Lucio Ciardo

    «Un violento terremoto si è verificato in Albania», ha scritto Don Lucio ai parroci, «Paese molto vicino a noi con  cui, in passato, abbiamo stretto un patto di amicizia durante il periodo dell’esodo degli albanesi. Frutto di questo patto è stata la  presenza delle Suore Marcelline a Saranda, dove operano al servizio del popolo albanese occupandosi dei più bisognosi attraverso un’azione di promozione umana e una testimonianza di servizio cristiano».

    Le città più colpite sono Durazzo e Thumane, dove diversi edifici sono crollati, numerosissimi sono stati danneggiati.  Danni si sono registrati in molte città: Durazzo, Kruje, Lezhe, Tirana, Scutari, Lac, Lushnje, Fier.

    «In questo momento», ha scritto il direttore della Caritas diocesana, «Caritas Albania supportata da Caritas Italiana sta mappando i bisogni per far seguire, nei prossimi mesi, una progettualità che risponda alle esigenze delle popolazioni colpite dal sisma e sarà nostra cura aggiornarvi sulle richieste specifiche che saranno fatte da Caritas d’Albania attraverso Caritas Italiana. Sono stati accertati 51 morti e più di 700 feriti e moltissime abitazioni non agibili. Certamente come in passato non lasceremo solo il Popolo Albanese. Per questo motivo in accordo con il Direttore di Pastorale Familiare,  Don Pierluigi Nicolardi, si è deciso di destinare la Questua della Terza Domenica (Avvento di Carità), alle popolazioni albanesi colpite dal terremoto e di spostare la raccolta per la costituzione del Fondo di solidarietà per le Famiglie in febbraio in occasione della Giornata per la Vita».

    «Ai parroci», ha concluso Don Lucio Ciardo, «chiedo anche di raccogliere la disponibilità di persone, anche con professionalità specifiche, che vorrebbero fare volontariato in Albania a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto».

    Info: Caritas Diocesana, sede operativa: Auditorium Benedetto XVI , SS 275 Km 23,600 73031 Alessano; Tel/fax 0833/1826042, Don Lucio Ciardo  335.228673 E-mail: caritas.ugento@libero.it.

  • Ugento: Natale nel segno della gentilezza
    Tue, 10 Dec 2019 15:56:49

    Una “settimana della gentilezza” dedicata ad accogliere gli altri con un sorriso. Gli ambasciatori dell’iniziativa saranno gli studenti del Comprensivo di Ugento, che dal 16 al 21 dicembre, in preparazione delle feste natalizie, lanceranno l’idea di una Settimana della gentilezza come avviene già in altre scuole d’Italia in occasione della giornata mondiale del 13 novembre.

    «L’idea», spiega la dirigente Roberta Manco (foto in alto), «è quella di sensibilizzare i giovani studenti sulle tematiche relazionali, sociali, di ascolto e comunicazione e di accettazione dell’altro. L’intera comunità del Comprensivo, sarà impegnata in attività didattiche, formative ed educative che si articoleranno in letture, canti, riflessioni sul tema della gentilezza, anche solo nel regalare un sorriso a chi ci è vicino.

    Vogliamo dare un segno importante, partendo dai piccoli gesti di ogni giorno, in un momento in cui forte è il bisogno di accogliere le diversità, di promuovere la cortesia, la pazienza, la cura e il rispetto verso il prossimo».

    Le riflessioni e i lavori degli studenti saranno illustrati all’interno del Concerto di Natale che si terrà giovedì 19 dicembre, presso l’auditorium della scuola secondaria di I grado “Silone”, alle 18, evento al quale è invitata tutta la cittadinanza.

    La settimana della gentilezza arricchisce un più ampio impegno istituzionale dell’istituto, organizzatore anche di un Seminario sull’inclusione scolastica che si terrà il 29 gennaio, e la promozione della cultura storica e artistica, inserite nel progetto in rete “Piano triennale delle arti” di cui la scuola è capofila.

  • La rivoluzione della climatizzazione parte dal Salento
    Tue, 10 Dec 2019 09:01:11

    Con “Maxwell 2020”, un additivo costituito da nanoparticelle che aumentano significativamente la capacità di scambio termico e l’efficienza energetica degli impianti di climatizzazione, sviluppato sulla base di ricerche dell’Università del Salento, la startcup HT Materials Science Italy ha vinto il Premio Iren Cleantech & Energy (miglioramento della sostenibilità ambientale) del Premio Nazionale per l’Innovazione.

    Il Premio, nato nel 2004 per promuovere e diffondere la cultura imprenditoriale in ambito accademico e per stimolare il dialogo tra ricercatori, impresa e finanza, è conferito dall’Associazione PNICube; la premiazione si è tenuta nei giorni scorsi a Catania.

    Maxwell 2020 è stato sviluppato sulla base delle attività di ricerca del gruppo coordinato dal professor Arturo de Risi, docente di Sistemi per l’energia e l’ambiente al Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione UniSalento, e composto dall’ingegner Francesco Micali e dai professori Marco Milanese e Gianpiero Colangelo: il gruppo si è occupato non solo della ricerca, sulla base di due incarichi “conto terzi” da parte dell’azienda irlandese HT Materials Science, ma anche della successiva fase di sviluppo tecnologico.

    «L’azienda ci ha contattato per aver letto alcune pubblicazioni risultato del progetto “Solar” sugli stessi temi», spiega il professor de Risi, «e grazie al lavoro svolto ha costituito la filiale italiana, HTMS Italy srl, che realizzerà il primo stabilimento proprio a Lecce con previsione dell’avvio di produzione fra meno di un anno».

    La riduzione dei consumi energetici che si potrà ottenere dagli impianti grazie all’additivo sviluppato comporterà, oltre a un risparmio economico, anche una sensibile riduzione delle emissioni CO2 che derivano dai consumi di energia elettrica e termica dell’impianto stesso.

    «Maxwell 2020 è compatibile con i liquidi refrigeranti già presenti nell’impianto», dice Francesco Micali, R&D e Product development, «e può essere utilizzato in diverse tipologie di impianto su scala globale: impianti di condizionamento delle infrastrutture nel settore trasporti, edifici complessi a uso ospedaliero e alberghiero, impianti di raffreddamento dei data centre». (Clicca qui)

    PNICube è l’Associazione italiana degli incubatori universitari e delle business plan competition regionali (StartCup).

    Nata nel 2004, oggi conta 50 associati tra Università e incubatori accademici e 17 StartCup attive sull’intero territorio nazionale.

    Promuove l’Italian Master Startup Award, che premia la giovane impresa hi-tech con il maggior successo di mercato, e il Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), “Coppa Campioni” tra i progetti d’impresa innovativi vincitori delle StartCup regionali.

    Quest’anno alla competizione hanno partecipato 69 startup già vincitrici delle 17 Start Cup regionali.

    «Un risultato di grande valore», commenta il Rettore Fabio Pollice, «sia perché sottolinea il ruolo propulsivo della nostra ricerca, sia perché dimostra che questa ricerca può essere motore di sviluppo per il nostro territorio».

  • Campioni nella vita
    Tue, 10 Dec 2019 08:40:44

    È ormai accertato come la cura psicosociale del bambino e della sua famiglia non sia un aspetto accessorio nella terapia del bambino ospedalizzato, bensì un elemento fondamentale del processo di cura. La creatività e il gioco sono mezzi attraverso i quali è possibile strutturare un rapporto con il mondo esterno, esprimere e comunicare sentimenti e imparare divertendosi.

    Per questo ACI Lecce promuove, in collaborazione con Sara Assicurazioni, Aci Ready2Go e Automobile Club d’Italia, l’iniziativa benefica ACI ti guida con il cuore per viaggiare sulla strada della guarigione, insieme ai bambini del Reparto di Onco-ematologia pediatrica del Vito Fazzi di Lecce.

    L’iniziativa si svolgerà giovedì 12 dicembre, a partire dalle ore 10, nel Polo Oncologico dell’Ospedale di Lecce alla presenza del presidente dell’Automobile Club di Lecce Aurelio Filippi Filippi e al direttore generale Ausl di Lecce Rodolfo Rollo.

    Con l’aiuto di due automobiline elettriche i piccoli pazienti potranno divertirsi cimentandosi nel gioco della guida.

    Ai più piccoli sarà affidata una Ferrari con la quale vincere la gara più importante ed essere Campioni nella vita.

    I più grandi invece potranno cimentarsi con il simulatore auto Ready2Go e i tappetini percorso ebbrezza con gli occhiali da simulazione che permettono di vedere, in modo realistico, quali sono i possibili effetti sulla visione e sulla guida, simulando un reale stato di ebbrezza e di uso di droghe.

    La distorsione visiva è tale che la valutazione delle distanze risulta più complicata e di conseguenza i movimenti sono più lenti e imprecisi, così come accade nella realtà. Attività semplici come seguire un percorso senza urtare i birilli, afferrare una pallina al volo, o infilare una chiave nella serratura divengono di colpo impossibili. Con ACI ti guida con il cuore Aci Lecce intende portare un momento di svago e divertimento ai tanti bambini ricoverati e alle loro famiglie, con l’obiettivo di rendere più accettabile e serena la loro permanenza in ospedale.

  • Saperi a confronto: Odifreddi e Ovadia a Tricase
    Mon, 09 Dec 2019 17:14:58

    Teatro, matematica e due relatori d’eccezione: Piergiorgio Odifreddi e Moni Ovadia, che daranno vita ad un dialogo inedito sui numeri primi.

    Appuntamento imperdibile domani, martedi 10 dicembre, a partire dalle ore 10,30, al Liceo Statale Girolamo Comi che ospiterà presso l’ Auditorium “Donato Valli”, lo spettacolo teatrale Ebraismo e Matematica. Dalla Bibbia alle medaglie fields.

    Lo spettacolo, introdotto dall’intervento musicale del pianista Roberto Esposito e della violinista Paola Caloro, aprirà i lavori del Corso di aggiornamento e formazione “Cittadinanza globale e Costituzione. Saperi a confronto”.

    Il corso mira a offrire un approccio per lo sviluppo di un curriculo sostenibile in chiave di Cittadinanza globale attraverso un riesame critico ed un confronto tra i saperi.

    Un viaggio alla ricerca di quel sottile equilibrio tra stereotipi e verità, tra paura e coraggio, dove la conoscenza diventa l’unica condizione possibile per la costruzione di una cultura della convivenza e partecipazione.

    Il corso è aperto non solo agli insegnanti e agli studenti ma a tutti coloro che attraverso un confronto tra saperi si lasciano condurre verso una conoscenza che possa tradursi in cittadinanza attiva e consapevole.

    Si informano inoltre i giornalisti accreditati che prima dello spettacolo, alle ore 9,30, sarà organizzata la conferenza stampa presso la Sala del Trono di Palazzo Gallone di Tricase.

  • Le scuole in…cantano i borghi
    Mon, 09 Dec 2019 16:40:51

    Saranno gli studenti di 40 scuole ad animare nel Salento le prossime festività natalizie. Canteranno, suoneranno, reciteranno e metteranno in bella mostra manufatti artigianali realizzati per raccontare la bellezza della nostra terra e dell’atmosfera che si vive nei giorni di festa. Un progetto unico nel suo genere, alla sua prima edizione, che rivela la grande voglia e la forte necessità di fare rete per diffondere cultura e rendere protagonisti i nostri bambini e i nostri ragazzi.

    Si chiama “Le Scuole in…Cantano i Borghi” il progetto finanziato dalla Regione Puglia – Assessorato all’Istruzione e Lavoro e patrocinato dalla Provincia di Lecce e  che vede coinvolte  Gallipoli, Specchia, Alessano, Carmiano, Lizzanello, Merine e Lecce. È stato presentato presso l’Ufficio Scolastico Territoriale di Lecce alla presenza dei Dirigenti scolastici.

    L’idea è nata nelle Scuole ad Indirizzo Musicale degli Istituti comprensivi di Alliste e Carmiano, ma ha trovato fin da subito la convinta adesione dell’Ufficio Territoriale Scolastico che, a sua volta, ha coinvolto tantissime altre scuole da nord a sud del Salento rendendo l’iniziativa un’occasione straordinaria.

    I palazzi, le corti, le piazze, i frantoi ipogei incanteranno i visitatori non solo per la loro rinomata bellezza storico/artistica ma anche perché i bambini e i giovanissimi sapranno emozionare chi li ascolterà. Ogni città avrà un percorso tra i suoi monumenti più rappresentativi e ogni scuola coinvolta porterà un proprio repertorio. Solo l’inno iniziale sarà in comune ed è il brano natalizio che, nel corso del tempo, ha fatto il giro del mondo unendo Paesi e popoli lontani, Noel.

    L’obiettivo d’altronde è quello di aprire la scuola al territorio, mostrare agli adulti quello che viene realizzato al suo interno e valorizzarlo unendo il patrimonio architettonico al talento dei bambini. Insomma un modo nuovo ed entusiasmante di raccontare una terra ricca di storia e di nuove energie. Cinque tappe per serate che resteranno nella storia perché metteranno in moto una vera mobilitazione, attorno le scuole, di associazioni (e tra queste i Gal Terra D’Arneo, Valle della Cupa e Capo di Leuca) e amministrazioni comunali.

    Sono felice e soddisfatta perché c’è grande entusiasmo”, dichiara la Dirigente scolastica di Carmiano Paola Alemanno, “e anche un forte impegno nel mettere in piedi una macchina organizzativa  così complessa ma unica nel suo genere”.

    Secondo Vincenzo Melilli, Dirigente U.S.T. di Lecce “lo spirito di condivisione tra i dirigenti scolastici è un’importante tappa di strategia del sistema scuola”.

    “È stata un’intuizione meravigliosa quella di valorizzare tutta la fertilità creativa delle nostre scuole”, aggiunge Filomena Giannelli, dirigente scolastica di Alliste, “in scenari già belli ma che rinascono così a nuova vita”.

    “Progetto nuovo ed emozionante che condividiamo ed elogiamo”, ha concluso Andrea Romano, Capo di Gabinetto della Provincia di Lecce.

    IL PROGRAMMA

    Giovedì 12 dicembre (17 – 19) Gallipoli, borgo antico, Biblioteca, Municipio, Duomo, Castello

    Venerdì 13 dicembre (17 – 19) Specchia/Alessano, Piazza del Popolo, Palazzo Risolo, Convento dei Francescani Neri

    Lunedì 16 dicembre (17 – 19) Carmiano, Piazza del Tempo

    Martedì 17 dicembre (17 – 19) Lizzanello/Merine, Piazza San Lorenzo

    Giovedì 19 dicembre (17 – 19) Lecce, Sant’Irene dei Teatini

    LE SCUOLE COINVOLTE

    Istituto comprensivo Alessano/Specchia,

    Istituto comprensivo Lizzanello/Merine,

    Liceo “Palmieri” Lecce,

    IISS “Giannelli” Parabita.

    Lecce: Istituto comprensivo “Ammirato-Falcone”, Scuola Sec. I° “Galateo”, Scuola Sec. I° “Ascanio Grandi”, IISS “Ciardo”, IISS “Columella”, IISS “De Pace”

    Gallipoli: Istituto comprensivo Polo 2,  Istituto comprensivo Polo 3, Liceo “Quinto Ennio”, IISS “Vespucci”

    Surbo: DD Ampolo, Istituto comprensivo “Elisa Springer”

    Tricase: Istituto comprensivo “Via Apulia”, Istituto comprensivo “Pascoli”, IISS “Don Tonino Bello”

    Istituto comprensivo Calimera

    Istituto comprensivo Cavallino

    Istituto comprensivo Copertino Polo1

    Istituto comprensivo Corsano

    Istituto comprensivo Galatina Polo 3

    Istituto comprensivo Gagliano del Capo

    Istituto comprensivo Matino

    Istituto comprensivo Melissano

    Istituto comprensivo Monteroni Polo 2

    Istituto comprensivo Novoli

    Istituto comprensivo Racale

    Istituto comprensivo Parabita

    Istituto comprensivo Salice Salentino

    Istituto comprensivo Scuole Salve/Morciano/Patù

    Istituto comprensivo San Cesario, IC Scorrano

    Istituto comprensivo Trepuzzi Polo 2

    Istituto comprensivo Veglie Polo 1

    Istituto comprensivo Vernole

    IISS Moccia di Nardò.

  • Econoi, Salento protagonista
    Mon, 09 Dec 2019 15:57:32

    «Grazie al progetto Econoi e alla sua metodologia partecipativa, il Salento sarà chiamato a prendere parte direttamente alle scelte politiche in materie ambientali ed energetiche, fondamentali per il territorio». Con queste parole il presidente  Stefano Minerva sottolinea le attività che a breve verranno realizzate dalla Provincia di Lecce, con il coinvolgimento di 34 Comuni del territorio.

    Con questo progetto, infatti, l’Ente, attraverso il Servizio Politiche europee provinciale, guidato da Carmelo Calamia, ha partecipato all’Avviso di selezione delle proposte di processi partecipativi da ammettere a sostegno regionale nell’ambito del Programma annuale della partecipazione della Regione Puglia, classificandosi in posizione utile per essere finanziato (con 20mila euro).

    Il finanziamento richiesto consentirà di realizzare una serie di attività locali di  informazione, in favore della governance locale pubblica e privata, sull’importanza strategica di adeguare il Piano Territoriale Coordinamento Provinciale, e di sensibilizzazione della popolazione salentina sulle tematiche energetiche-ambientali.

    La metodologia utilizzata sarà quella delle best practices e degli scambi tra amministratori pubblici ed operatori privati, attraverso seminari informativi e formativi.

    Al progetto hanno aderito 34 Comuni della provincia: Alezio, Andrano, Aradeo, Bagnolo del Salento, Calimera, Campi Salentina, Caprarica di Lecce, Castrignano dei Greci, Castrignano del Capo, Castro, Collepasso, Corsano, Cursi, Cutrofiano, Diso, Galatina, Gallipoli, Giurdignano, Guagnano, Lecce, Melendugno, Miggiano, Poggiardo, Ruffano, San Cesario, Santa Cesarea Terme, Scorrano, Sogliano Cavour, Spongano, Squinzano, Tiggiano, Tricase, Veglie, Vernole.

    La Provincia di Lecce è impegnata nel procedimento di aggiornamento del proprio Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, approvato nel 2008, al fine di adeguare i suoi contenuti ai mutamenti intervenuti, da allora, nello stato fisico e giuridico del territorio.

    Inoltre, l’Ente di Palazzo dei Celestini ha maturato vaste esperienze nella Cooperazione internazionale, realizzando azioni in differenti ambiti tematici (la salvaguardia dell’ambiente, lo sviluppo rurale e dell’agro industria), accanto ad  azioni mirate di sviluppo territoriale.

    In particolare, grazie al Programma Interreg Europe 2014 – 2020, è in corso il progetto Passage.

    In tale contesto, è stato realizzato un Piano d’Azione per la riduzione del CO2 nel Canale d’Otranto, che prevede una sensibilizzazione alle tematiche derivanti dall’inquinamento ambientale ed all’individuazione di proposte dal basso, condivise e sostenibili per la riduzione del CO2 nell’atmosfera.

    Il finanziamento del progetto Econoi consentirà alla Provincia di Lecce, di agire in sinergia col proprio progetto di cooperazione internazionale denominato Eolo (già approvato dalla stessa Regione Puglia), che prevede la realizzazione di analoghe attività nella Regione di Valona, in Albania.

  • Altra scossa in Albania, il Salento trema ancora
    Mon, 09 Dec 2019 15:41:21

    Mentre l’Italia centrosettentrionale ha vissuto una notte di paura a causa del sisma che ha avuto origine nel Mugello, a nord est di Firenze, una nuova scossa di terremoto ha scosso l’Albania, questa volta con epicentro vicino alla Capitale Tirana.

    La scossa, di magnitudo 4,6, è stata registrata alle 15,53 e avvertita da molte persone, soprattutto quelle che abitano su piani rialzati, anche nel Salento.

    La conferma è arrivata dal Pagina Facebook della Protezione Civile Salento.

    Al momento non si hanno notizie di danni a persone o cose.

  • Con l’auto contro l’albero, grave!
    Mon, 09 Dec 2019 10:16:44

    Grave incidente stradale sulla Casarano – Melissano.

    Un uomo di 35 anni di Casarano, ieri sera, poco prima delle 18, mentre era alla guida della sua Alfa 147, ha perso il controllo della vettura ed è andato sbattere contro un albero.

    L’auto dopo lo schianto si è letteralmente accartocciata e son dovuti intervenire i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli per estrarre il 35enne dalle lamiere.

    Sul posto oltre ai sanitari del 118 che hanno provveduto ad accompagnare a sirene spiegate ed in codice rosso il ferito al “Vito Fazzi” di Lecce, anche i carabinieri della Compagnia di Casarano che hanno effettuato tutti i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e gli agenti della polizia municipale di Melissano.

  • Bimbi maltrattati, indagata maestra
    Mon, 09 Dec 2019 09:57:36

    La maestra avrebbe maltrattato due piccoli alunni, di appena 4 anni.

    Così con le accuse di abuso dei mezzi di correzione e di disciplina risulta indagata una maestra di una scuola materna.

    È quanto emerge da un’inchiesta della Procura di Lecce, dopo che il pm Donatella Palumbo ha chiuso le indagini.

    La  maestra, una insegnante supplente di 62 anni di Taviano secondo l’accusa nello scorso mese di marzo in una scuola di Felline (frazione di Alliste) avrebbe schiaffeggiato una bimba costringendola a mangiare da sola durante la mensa. Come confermato da diagnosi ospedaliero la bimba in quell’occasione tornò a casa con un polso dolorante a causa di un piccolo trauma.

    Sempre a marzo risale anche l’altro episodio contestato alla 62enne maestra: avrebbe isolato dalla classe un bimbo tacciato di essere un disturbatore e per questo anche sculacciato.

    L’indagata, difesa dall’avv. Vito De Pascalis, entro i prossimi venti giorni potrà chiedere di essere ascoltata o presentare le proprie memorie difensive.

  • Otranto, pontili sequestrati: l’amarezza di Cariddi
    Mon, 09 Dec 2019 08:38:10

    Ancora una volta il porto di Otranto nella bufera.

    La magistratura infatti ha sequestrato i pontili galleggianti.

    Sono molto amareggiato per quanto si sta verificando“, ha confessato il sindaco Pierpaolo Cariddi.

    Con la politica che genera quadri normativi incerti“, ha detto il primo cittadino, “si delegano a  burocrati le decisioni strategiche sul nostro territorio, con Soprintendenze che anziché migliorare le nostre visioni di sviluppo sostenibile della città, pongono solo divieti assoluti“.

    Difenderemo il nostro operato con gli strumenti che la legge ci mette a disposizione“, avverte Cariddi, “con rispetto e fiducia nella magistratura, interessata ora dalla vicenda“.

    Nel contempo siamo già al lavoro per costruire nuovi scenari e  pianificare nuove soluzioni progettuali che possano consentire alla città di avere quei servizi che cittadini e ospiti chiedono e meritano, consapevoli“, conclude il sindaco di Otranto, “del grande valore economico e sociale che il porto assume non solo per Otranto, ma per l’intero Salento“.

  • Presicce: auto in fiamme in centro
    Sun, 08 Dec 2019 15:16:55

    Brucia ancora un’auto nella notte.

    In via Matteotti, a Presicce, una minicar è stata distrutta dalle fiamme.

    Si tratta di un’auto di piccola cilindrata, di quelle conducibili con la patente per ciclomotori.

    I vigili del fuoco del distaccamento di Tricase hanno spento il rogo.

    Non è stato trovato nulla sul luogo che possa confermare l’eventualità di dolo.

    L’auto era di proprietà di un uomo del posto in pensione.

  • Lecce-Genoa: è ancora rimonta, è ancora 2a2
    Sun, 08 Dec 2019 15:03:53

    Ancora un pareggio davanti al pubblico di casa per il Lecce in una partita dalle due facce.

    Primo tempo, contro il malmesso Genoa di Thiago Motta, disastroso.

    I giallorossi resistono alla manovra ospite ad inizio frazione nonostante l’arrembante ritmo portato da Pandev e compagni.

    All’intervallo però si arriva sullo 0a2 per i rossoblu, complici due discutibili decisioni arbitrali. La prima in occasione del bellissimo gol proprio del macedone Pandev che beffa da 40 metri Gabriel con un pallonetto. Gol regolare, per l’arbitro, nonostante arrivi su un rilancio frettoloso del portiere giallorosso che spazza via in presenza di un accorrente Pinamonti in fuorigioco. Offside valutato stranamente ininfluente.
    Seconda scelta non gradita alla squadra di Liverani è il consistente recupero: 3 minuti a fine primo tempo durante i quali arriva su rigore il raddoppio del Genoa col rientrante da infortunio capitano Criscito.

    La ripresa non risparmia emozioni. Si susseguono gol e cartellini, gia fioccati nei primi 45′.

    Il Lecce accorcia col subentrato Falco che trova una meravigliosa traiettoria dal vertice basso dell’area di rigore genoana.

    Poi il rosso, per doppia ammonizione, ad Agudelo spinge il Lecce a credere nell’impresa e nell’ennesima rimonta.

    Pochi secondi dall’espulsione e Tabanelli su assist, manco a dirlo del 10 Falco, trafigge di testa Radu e fa 2a2.

    Lecce che a quel punto, con dentro anche La Mantia e Farias, tenta di strappare i 3 punti, approfittando della superiorità numerica che presto diventa doppia. Pandev infatti chiude malissimo la gara: nel giro di pochi minuti becca un giallo per una marchiana simulazione e poi per una entrata con piede a martello.

    Nonostante l’assalto il finale, i giallorossi non trovano la terza rete.

    Ancora un pari. Per la 4a volta per 2a2. Pari pezioso, per come era partita la gara e se si considera che permette di tenere il Genoa, diretta rivale odierna e della corsa alla salvezza, 4 punti indietro. Ma anche tanto rammarico per aver rimandato nuovamente l’appuntamento con la prima vittoria stagionale davanti al pubblico di casa.

    Lor. Z.

  • San Foca: si sbriciola la falesia
    Sun, 08 Dec 2019 14:47:46

    La mareggiata sbriciola la delicata e bellissima falesia di San Foca.

    L’impeto delle onde ha sgretolato la scogliera, già precaria, rendendo ulteriormente pericoloso l’accesso alla zona marittima a nord di San Foca.

    La polizia locale di Melemdigno “ordina di astenersi dal raggiungere lo sperone di falesia compromesso”.

  • “Salute a rischio per chi vive vicino via trafficata”
    Sun, 08 Dec 2019 14:34:37

    Chi vive vicino alle strade principali è più esposto al rischio di cancro dei polmoni, ictus, arresto cardiaco. Questi alcuni dei rischi che corrono coloro che vivono in prossimità del centro trafficato di una grande città o in un’altra zona di traffico denso.

    Lo riportano i ricercatori della Kings’ College London, a seguito di un’analisi pubblicata da una coalizione di 15 organizzazioni sulla salute e sull’ambiente tra cui British Lung Foundation, Asthma UK, e UNICEF UK. Secondo lo studio, il rischio di cancro ai polmoni aumenta del 10%. Ma non solo. Anche gravi problemi di cuore come arresto cardiaco, ictus, malattie cardiovascolari e bronchiti sono più probabili per gli individui che risiedono in queste zone, così come una riduzione delle capacità respiratorie nei bambini.

    Le autorità sanitarie richiedono ora l’impegno del Governo per collaborare con le Clean Air Zones (a Londra è stata lanciata all’inizio dell’anno e ha funzionato) in tutte le maggiori città. «L’inquinamento ci fa male, dalla culla alla tomba, soprattutto ai nostri bambini, ma è spesso un male invisibile», ha dichiarato Rob Huges, della Clean Air Fund. «Questa impressionante ricerca rende visibile questa crisi sanitaria pubblica in tutto il Regno Unito, e dimostra l’urgenza di un intervento da parte dei partiti politici al fine di pulire l’aria che respiriamo».

    Lo studio si è concentrato sui casi di 13 città nel Regno Unito e in Polonia, sulla base di dati relativi ai ricoveri in ospedale e sintomi come infezioni respiratorie. I risultati indicano che un calo dell’inquinamento atmosferico pari a un quinto taglierebbe di netto i casi di tumore ai polmoni.

    Nelle città prese in esame infatti la riduzione dell’incidenza sarebbe del 7.6% a Londra, del 6.4 a Birmingham, 5, 6 a Manchester e del 6.7% a Nottingham.

    Ancora, se l’inquinamento fosse ridotto della stessa percentuale, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, vi sarebbero 3.865 casi in meno di bronchite nei bambini nelle città soprammenzionate.

  • Freebike tour: arriva la 6a tappa
    Sun, 08 Dec 2019 14:15:54

    Domenica 15 Dicembre tutti in sella con l’MTB Tricase.

    Alle ore 8:00 parte la 6°Tappa del Freebike Tour del Salento 2019.

    Una ciclo escursione non competitiva dedicata a tutti gli appassionati della mountain bike.

    Pedaleremo su un percorso di 35 Km, tra alcuni dei più bei sentieri del Parco Otranto – Leuca, raggiungendo la nostra cara vedetta cinquecentesca “Torre del Sasso” per lanciare a gran voce l’allarme: #SalviamoLaTorreDelSasso!“, si legge sulla pagina Facebook dell’evento.

  • Picchia i genitori per 20 euro: arrestato
    Sat, 07 Dec 2019 17:23:43

    Finisce in arresto a Muro Leccese un giovane, appena 20enne, M.R. le sue iniziali, per minaccia ed aggressione ai danni dei genitori.

    Il ragazzo, trovandosi nella propria abitazione, ha iniziato a inveire contro i genitori e sotto la minaccia di sfasciare casa e dopo aver percosso il padre e la madre, li ha costretti a consegnargli 20 euro per poi allontanarsi immediatamente prima dell’arrivo dei carabinieri, allertati proprio dai genitori.

    Intervenuti immediatamente, i carabinieri hanno raggiunto e tratto in arresto il 20enne.

    È emerso poi che lo stesso non è nuovo a questi comportamenti. Più volte infatti aveva preteso, con violenza e minaccia, la corresponsione giornaliera di soldi.

  • Aggressioni alla convivente: arrestato 24enne
    Sat, 07 Dec 2019 17:02:08

    Arresto a Lecce ad opera dei carabinieri dopo segnalazione di una donna all’indirizzo del convivente.

    Un uomo di 24 anni è stato fermato dai militari del NOR – sezione radiomobile, dopo una denuncia-querela presentata dalla sua compagna che lo accusava di ripetuti atteggiamenti violenti e minacciosi.

    Un atteggiamento non sporadico e casuale, stando a quanto raccontato dalla vittima. Comportamenti sfociati nel tempo in aggressione fisica.

    L’uomo, infatti, le avrebbe lanciato oggetti contundenti, fino a provocarle delle lesioni.

    L’arrestato, espletate formalità rito, è stato tradotto nel carcere di Lecce.

  • Tricase, una Stella di Natale vale tanto
    Sat, 07 Dec 2019 13:18:02

    I volontari dell’AIL vi aspettano oggi (sabato 7) e domani (domenica 8) in Piazza Cappuccini presso il loro gazebo.

    Potrete contribuire alla raccolta fondi acquistando una Stella di Natale.

    Tanti piccoli gesti messi insieme ottengono grandi risultati.

    Orario continuato dalle 9 alle 20.


     

     

  • Poggiardo: villa e statua per San Giuseppe da Copertino
    Fri, 06 Dec 2019 17:44:20

    Un’importante iniziativa sta per essere realizzata a di Poggiardo: si tratta del progetto “Una Villa e una Statua per S. Giuseppe da Copertino”, promossa dal locale Gruppo Fratres, l’associazione di donatori volontari di sangue, con il supporto tecnico e operativo dell’amministrazione comunale.

    Poggiardo è fortemente legata a San Giuseppe da Copertino: in questa cittadina del Salento, infatti, il giovane Giuseppe Desa venne ordinato sacerdote nel 1628. Questo evento “accomuna” Poggiardo alle Città legate a San Giuseppe: Copertino (che ne ha dato i natali) e Osimo (che ne accoglie le spoglie mortali). Tre città fraternamente legate dalla comune devozione per il Santo dei voli.

    Il progetto prevede la valorizzazione della Villa comunale di Via Generale Cadorna, messa a disposizione dall’amministrazione comunale; nella Villa verrà collocata una statua in pietra leccese di San Giuseppe da Copertino, realizzata dall’artista poggiardese Virgilio Pizzoleo.

    Obiettivo del progetto è realizzare un “Luogo dei Sogni”, dove la gente può incontrarsi, obiettivi personali o di gruppo, leggere un libro o un giornale, pregare intorno alla statua del Santo Patrono degli studenti, organizzare eventi e tanto altro ancora: il risultato finale sarà un luogo dove ognuno potrà confrontarsi con i propri sogni.

    Il progetto è realizzato dalla Fratres Poggiardo, che ha destinato al progetto i finanziamenti ottenuti con le donazioni del 5 per mille. La villa verrà allestita con panchine, sedie, scrittoi, librerie, aree a verde, un roseto e una serie di inserti in marmo che racconteranno momenti di vita e pensieri del Santo dei voli; ai piedi della statua troverà posto una lastra in marmo dove verrà incisa la “Preghiera dello studente” del Cardinale Angelo Comastri.

    Nelle scorse settimane la Fratres ha proposto a cittadini, associazioni, circoli, operatori economici e devoti, di partecipare al progetto con l’acquisto delle attrezzature per l’allestimento della Villa: in pochi giorni tutte le attrezzature previste sono state acquistate, in un eccezionale slancio di partecipazione e di condivisione del progetto.

    L’amministrazione comunale di Poggiardo si è proposta, fin dall’inizio delle attività, quale partner privilegiato della Fratres, assicurando la concessione a titolo gratuito della Villa e coinvolgendo nell’iniziativa due importanti partner tecnici: il gestore dell’impianto di illuminazione pubblica Selettra S.p.A., che realizzerà l’impianto di illuminazione della Villa, e Acquedotto Pugliese, azienda che si è impegnata a garantire l’allaccio alla rete idrica della fontanina pubblica e la sua sistemazione per renderla funzionante.

    La scelta di installare la fontanina dell’AQP è dovuta anche al valore simbolico che la stessa rappresenta: essa riporta alla memoria le tradizioni locali, che vedevano nella fontanina un punto di riferimento per adunarsi in gruppo e socializzare. Questa installazione, quindi, ha anche un valore sociale e di rafforzamento dell’identità della comunità, ed in particolare dei giovani, con l’Acquedotto Pugliese.

    L’eccezionale partecipazione che si registra attorno a questo progetto ha portato la Fratres di Poggiardo a definire lo stesso “un progetto di-per-con la comunità”.

    A conferma di ciò, la pagina Facebook “Il luogo dei sogni – San Giuseppe da Copertino a Poggiardo”, dedicata al progetto, ha ottenuto oltre 1.600 “Mi Piace” in sole 3 settimane.

    Una volta completato il progetto, la Villa sarà dedicata a tutti i donatori di sangue, persone che, con il loro gesto volontario e gratuito, donano speranza di vita a quanti si trovano nella sofferenza causata dalla malattia.

    L’ultimo passaggio del progetto è la realizzazione della pavimentazione della Villa, utilizzando resine speciali che permetteranno di aggiungere il giusto colore alla stessa pavimentazione. Anche in questo caso, una grande S.p.A. ha deciso di sostenere il progetto con un forte abbattimento dei costi necessari alla colorazione del pavimento: con il sostegno di tutti può essere vinta anche l’ultima sfida della Fratres Poggiardo: “Diamo colore al luogo dei sogni”.

    Quanti vorranno sostenere il progetto della Fratres Poggiardo potranno utilizzare l’IBAN dell’Associazione IT45U0200879891000401213372. Info su Facebook “Il luogo dei sogni – San Giuseppe da Copertino a Poggiardo”, Email gruppopoggiardo@fratres.eu. Presidente Antonio Cirolo 3297508127

  • Alba dei Popoli coi Boomdabash
    Fri, 06 Dec 2019 10:07:52

    Torna anche quest’anno l’Alba dei Popoli – Luce d’Oriente, rassegna organizzata dal Comune, con il patrocinio della Regione Puglia, che pone l’accento su Otranto come luogo simbolo del Mediterraneo, crocevia di culture, intreccio di etnie.

    Una kermesse di arte, cultura, teatro, cinema, musica e spettacoli che prende spunto dalla forza simbolica esercitata dal primo sorriso del sole del nuovo anno all’Italia.

    La luce che giunge dall’Oriente illumina per prima proprio Otranto.

    Il ricco programma  vedrà protagonista un gruppo pugliese che sta spopolando su tutto il territorio nazionale e non solo: i Boomdabash si esibiranno sul grande palco di Otranto domenica 29 dicembre alle ore 21.

    I Boomdabash (il nome viene da boom da bash, “esplodi il colpo“) nascono a Mesagne come sound system nel 2002 dall’unione del deejay Blazon, dei due cantanti Biggie Bash, Payà e dal beatmaker abruzzese Mr. Ketra.

    Dopo l’incontro e la collaborazione con Treble, ex Sud Sound System, i Boomdabash diventano un gruppo a tutti gli effetti e nel 2008 pubblicano il loro primo disco, intitolato Uno e distribuito da Elianto Edizioni.

    Vantano prestigiose partecipazioni nei migliori festival reggae d’Europa e d’Italia, tra cui si ricorda il Rototom Sunsplash e l’Arezzo Wave. Nel 2011 è stato pubblicato il secondo album Mad(e) in Italy, trascinato dal singolo Murder che ha consentito ai Boomdabash di vincere sempre nello stesso anno l’MTV New Generation Contest, concorso musicale indetto durante gli MTV Days.

    In questi anni di attività hanno prodotto diversi album ma nel 2018, con il quinto album Barracuda, e grazie ai singoli Barracuda con Jake La Furia e Fabri Fibra e Non ti dico no con Loredana Bertè, si fanno conoscere non solo in Italia.
    Nel 2019 il gruppo ha partecipato al 69º Festival di Sanremo con il brano Per un milione, classificandosi all’11º posto. Il brano ha anticipato la riedizione di Barracuda denominata Predator Edition e pubblicata l’8 febbraio di quest’anno.

    Il singolo Mambo salentino, tormentone della scorsa estate, è un omaggio alla terra natia e ha visto la collaborazione della cantante Alessandra Amoroso, anche lei salentina.

    l’Alba dei Popoli – Luce d’Oriente, rassegna organizzata dal Comune di Otranto, che pone l’accento su Otranto come luogo simbolo del Mediterraneo, crocevia di culture, intreccio di etnie.

    Una kermesse di arte, cultura, teatro, cinema, musica e spettacoli che prende spunto dalla forza simbolica esercitata dal primo sorriso del sole del nuovo anno all’Italia. La luce che giunge dall’Oriente illumina per prima proprio Otranto.

    La manifestazione, sin dalla sua prima edizione nel 1999, ha visto la presenza di numerosi artisti di fama internazionale: Goran Bregovic, Franco Battiato, Eugenio ed Edoardo Bennato, Nicola Piovani, Lou Reed, Pino Daniele, Mario Biondi, Roy Paci, Avion Travel, Giuliano Palma, Nina Zilli, Stadio, Roberto Vecchioni, Max Gazzè, Alex Britti, Luca Carboni, Fiorella Mannoia, Vinicio Capossela, Antonello Venditti; registi tra cui Ferzan Ozpetek, Emir Kusturica, Manuel Pradal; oltre ad una lunga serie di rappresentanti istituzionali dei Paesi del Mediterraneo.

    Ogni anno, la Città dei Martiri, nel periodo delle festività natalizie, programma un mese di eventi di vario genere, con la collaborazione delle Associazioni locali, rivolti a tutte le fasce d’età, dai più piccoli agli anziani.

    Quest’anno saranno tre le serate clou, 29, 30 e 31 dicembre, con concerti in piazza a cura de La Ghironda che avranno un unico filo conduttore, il “made in Puglia”, considerata la provenienza dei tanti artisti che si avvicenderanno sul grande palco dell’Alba dei Popoli.

    IL PROGRAMMA 2019-2020

    8/12/2019

    CONVERSANDO A COLAZIONE AL FARO DI PALASCIA
    Una vista mozzafiato, un momento di approfondimento culturale con un buon caffè nel punto più ad est d’Italia. A seguire, la visita della lanterna.
    A cura dell’Associazione Apulia Stories.
    Faro di Palascia ore 9.00

    ACCENDIAMO IL NATALE
    La tanto attesa accensione dell’albero di Natale coinvolge ogni anno l’intera comunità otrantina. Sarà occasione per consegnare la letterina per Babbo Natale, il tutto in un’atmosfera festosa e natalizia con tante sorprese. Da Piazza Castello i bambini, dopo aver ricevuto il palloncino biodegradabile, in corteo, si recheranno a Porta Terra per l’accensione dell’albero e per far volare le loro letterine.
    Castello Aragonese ore 15.30

    12/12/2019
    DIDONE ED ENEA E DINTORNI
    Concerto lirico aspettando “Didone Ed Enea” con protagonisti il Maestro Enrico Tricarico al pianoforte e alla voce i cantanti che in “Dido And Aerneas” interpreteranno i ruoli.
    Un viaggio sulle note dei grandi classici di Bach, Pergolesi, Monteverdi, Vivaldi, Mozart, Scarlatti, Lully e Gluck per concludere con  l’aria di Henry Purcell “Fear No Danger” tratta proprio dal “Dido And Aeneas”, eseguiti dai ragazzi dei Conservatori di Lecce e Taranto selezionati tramite audizioni per interpretare i personaggi secondari del “Dido And Aeneas”: i Soprani Ludovica Casilli, Chiara Centonze e Rita Renò, i Mezzosoprano Miriana  Lacarbonara e Consuelo Federico Anela, il Baritono Liu Wejnun.
    Durante la serata sarà presentato il lavoro della sezione Design del Tessuto dell’Istituto Giannelli di Parabita, che ha realizzato ex novo la stampa dell’abito di scena della protagonista, e quello degli studenti del Liceo Moscati di Grottaglie, che hanno curato le coreografie e la redazione dei sovratitoli del testo dell’opera, con traduzione dall’inglese antico all’italiano.
    Castello Aragonese ore 19.30

    Dal 14/12/2019 al 24/12/2019

    L’ALBERO DEI BIMBI

    Decora l’albero dei bimbi, iniziativa a cura delle Scuole dell’Infanzia e Primarie di Otranto.

    Un maestoso albero di Natale nella corte del castello, restituisce l’atmosfera e il calore del Natale. Dal giorno 14 dicembre i bambini verranno invitati ad allestire l’albero con le proprie opere, create nelle ore di scuola durante il periodo pre-natalizio. Un albero tutto loro insomma, a cui affidare fantasie, sogni e desideri.

    Castello Aragonese

    Dal 14/12/2019 al 06/01/2020

    L’ARTE DEL PRESEPE

    Opere di carta pesta e legno di Rocco Zappatore nelle stanze superiori del Castello. Un susseguirsi di statue in cartapesta e legno che terminano con la natività. Un percorso di scoperta tra storia e modernità del presepe.

    Castello Aragonese

    NATALEinARTE

    Esposizione di opere e oggetti d’arte a cura del Liceo Artistico “Nino Della Notte” di Poggiardo. Lavori di Design, tutti originali, realizzati dagli studenti.

    La mostra si snoda in un percorso lungo il quale i visitatori potranno immergersi nell’arte intesa come ricerca del Bello e del Vero, in un continuo confronto con le umane passioni.

    Castello Aragonese

    ESCAPE ROOMS

    Contrasta il Grinch, risolvi gli enigmi e libera Babbo Natale in soli 15 minuti. A cura di NoNAME Maglie.

    Le stanze ideate per l’occasione sono disponibili su prenotazione o fino a esaurimento posti in loco. Il team può essere composto da un minimo di 2 ad un massimo di 6 persone.

    Castello Aragonese dalle ore 17

    BOOKSOUNDGOOD

    Liberi Suoni per libere letture a cura di Anima Mundi, Quiet Zone e Dj Buck. Pile di libri, un paio di cuffie e, perché no, una tisana calda.

    Questo è BOOKSOUNDGOOD, uno spazio sospeso tra musica e letteratura, in cui potersi perdere per qualche ora.

    Puoi prendere un libro, accomodarti su un comodo cuscino e ascoltare buona musica. Concedersi del tempo tutto per sé è il regalo migliore per questo Natale.

    Castello Aragonese dalle ore 10.00

    22,  26,  30 dicembre e 1, 5 gennaio: reading in diretta con lo staff di Anima Mundi
    28 dicembre: reading-concerto con Giuseppe Semeraro (attore e poeta) e Leone Marco Bartolo (musicista), in occasione dell’uscita del libro “A cosa serve la poesia?”.
    Castello Aragonese ore 18.00

    14/12/2019

    MERCATINO DI NATALE
    Artisti e artigiani di Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
    Piazza Castello dalle ore 16.30

    OSSERVAZIONE ASTRONOMICA DELLA LUNA PIENA E NEBULOSA DI ORIONE
    A cura di Apulia Stories.
    Faro di Palascia ore 18.00

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30

    15/12/2019

    CONVERSANDO A COLAZIONE AL FARO DI PALASCIA
    Una vista mozzafiato, un momento di approfondimento culturale con un buon caffè nel punto più ad est d’Italia. A seguire, la visita della lanterna.
    A cura dell’Associazione Apulia Stories.
    Faro di Palascia ore 9.00

    MERCATINO DI NATALE
    Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
    Piazza Castello dalle ore 16.30

    CINEMA AL CASTELLO
    Proiezione gratuita del film per bambini e ragazzi “Il Re Leone” (2019).
    Castello Aragonese ore 16.30

    “LA PITTULATA”
    Degustazione delle tradizionali pittule salentine e altro. A cura delle Associazioni Carpe Diem e Pro loco Otranto.
    Piazza De Donno ore 17.30

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30

    CONCERTO CANTI E CUNTI DE NA FIATA
    A cura di Dario Muci ed Enza Pagliara.
    Piazza De Donno dalle ore 18.30

    18/12/2019

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.
    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30

    19/12/2019

    NATALE INSIEME
    Serata dedicata agli ultrasettantenni di Otranto, organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione Carpe Diem. Occasione per scambiarsi gli auguri di Natale e di Buon Anno e per trascorrere insieme una serata in allegria.
    Vittoria Resort ore 18.30

    20/12/2019

    MERCATINO DI NATALE
    Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
    Piazza Castello dalle ore 16.30

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30

    21/12/2019

    MERCATINO DI NATALE
    Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
    Piazza Castello dalle ore 16.30

    22/12/2019

    MERCATINO DI NATALE
    Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
    Piazza Castello dalle ore 16.30

    CINEMA AL CASTELLO
    Proiezione gratuita del film per bambini e ragazzi “The Maleficent 2” (2019).
    Castello Aragonese ore 16.30

    OTRANTO GOSPEL CHOIR

    Un concerto che vede la fusione della musica gospel classica e contemporanea, musica black, musica che fa cantare l’anima.
    Castello Aragonese ore 18.00

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30

    23/12/2019

    BENEDIZIONE DEL PRESEPE
    Scambio di auguri e benedizione del presepe. A cura della Pro loco Otranto.
    Castello Aragonese ore 16.30

    MERCATINO DI NATALE
    Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
    Piazza Castello dalle ore 17.00

    24/12/2019

    NATIVITA’ SUBACQUEA
    A cura della Sezione della Lega Navale di Otranto.
    Un gruppo di sub si immergerà nelle acque del porto di Otranto per riporre la statuetta del Bambinello nella Grotta della Natività.
    Porto di Otranto ore 17.00

    26/12/2019

    OTRANTO SI RACCONTA
    Visita guidata drammatizzata della Città di Otranto che parte dal primo Natale dopo la liberazione turca, a cura dell’Associazione Salentomnibus. Il racconto sarà affidato a vari personaggi in abiti storici che trasformeranno il tutto in una vera e propria rappresentazione teatrale itinerante.
    Centro storico ore 15.30

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30

    27/12/2019

    ADESTE FIDELES
    Riscopriamo il valore del presepe attraverso gli occhi dei bambini. Concerto di Natale a cura dell’Associazione Hydruntum Art.
    Cattedrale ore 19.00

    A SCUOLA DI PLACETELLING
    L’Università del Salento propone la Scuola di Placetelling, creata nel 2016, un laboratorio intensivo di narrazione dei luoghi volto non solo a sviluppare professionalità che siano in grado di raccontare territori nella loro unicità, ma anche finalizzato a promuoverli e accompagnare le comunità locali alla riscoperta dei propri valori identitari e delle potenzialità di sviluppo.
    Partendo dal Faro come topos letterario, cinematografico e pittorico, la Scuola di Placetelling intende aprire una call per autori, artisti e filmakers che, con varie declinazioni, interpreteranno, narreranno e rappresenteranno il Faro di Punta Palascia, unitamente alla trattazione dei topoi del mare e della notte per ampliarne la valenza simbolica e la rete di significati coinvolti.
    Faro di Palacia ore 10.00

    28/12/2019

    LABORATORI DIDATTICI PER FAMIGLIE E GIOCHI SCIENTIFICI
    A cura dell’Università del Salento. Alla scoperta delle meraviglie del faro, di chi lo ha abitato e del territorio che lo circonda attraverso momenti didattici coinvolgenti ed educativi per famiglie.
    Un’esperienza per i ragazzi di gioco online al fine di suscitare l’attenzione su questioni ambientali e migliorare la loro abilità grazie all’uso delle nuove tecnologie per l’apprendimento.
    Faro di Palascia ore 9.00

    28 e 29/12/2019

    2° TROFEO ALBA DEI POPOLI
    Tappa delle gare regionali di Tennis Tavolo. A cura dell’A.S.D. Tennis Tavolo Otranto.
    Palazzetto dello Sport

    29/12/2019

    CONVERSANDO A COLAZIONE AL FARO DI PALASCIA
    Una vista mozzafiato, un momento di approfondimento culturale con un buon caffè nel punto più ad est d’Italia. A seguire, la visita della lanterna.
    A cura dell’Associazione Apulia Stories.
    Faro di Palascia ore 9.00

    GARA PODISTICA ALBA DEI POPOLI
    A cura dell’Associazione dilettantistica Otranto 800.
    Lungomare degli Eroi ore 9.30

    CINEMA AL CASTELLO
    Proiezione gratuita del film per bambini e ragazzi “Pets 2” (2019).
    Castello Aragonese ore 16.30

    CONCERTO DEI BOOMDABASH

    A cura dell’Associazione culturale La Ghironda.

    Largo Porta Terra ore 21.00

    30/12/2019

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30

    MUSIC MOVIES CON OLES ENSEMBLE

    Il concerto, a cura di OLES Società Cooperativa, è interamente dedicato al repertorio della musica per il cinema eseguito dall’OLES ENSEMBLE. Il programma include brani composti da Ennio Morricone tratti da celebri film come “C’era una volta il west”, “Nuovo Cinema Paradiso”, “Mission”, le indimenticabili melodie scritte da Nicola Piovani per “La vita è bella” e “Ginger e Fred”. Non mancherà poi l’omaggio a Luis Bacalov di cui sarà eseguito il tema de “Il postino” (premio Oscar nel ’95 per la colonna sonora del film).
    Il M° Eliseo Castrignanò, che dirige l’orchestra, ha studiato direzione con maestri di fama internazionale e il suo curriculum vanta prestigiosissime collaborazioni.
    Largo Porta Terra ore 18.00

    31/12/2019

    NOTTE DI SAN SILVESTRO
    La piazza esploderà in una vera e propria festa musicale con dj, animazione, Barty Colucci di Radio 105, Orchestra Mancina, tanto divertentismo.

    A cura dell’Associazione culturale La Ghironda.
    Largo Porta Terra dalle ore 22.00

    GIOCHI PIROTECNICI
    A mezzanotte

    NOTTETREK
    A cura di Avanguardie. Una passeggiata sotto le stelle tra masseria Le Creste e il Faro di Palascia. Nel rispetto del silenzio notturno e degli animali che popolano Punta Palascia, si aspetterà l’anno che verrà.
    Faro di Palascia

    1/1/2020

    L’ALTRO MARE
    ”L’Altro mare” è un’iniziativa a cura di Apulia Stories che propone un’installazione di Nicola Genco. Le strane figure che, assiepate sulla punta estrema di questo primo lembo di terra italiana, sono le immagini di uomini che vedono il mare di fronte e che aspettano il nuovo sole come segno e sogno di nuova vita. Uomini che lasciano la propria terra per abbracciare altre terre, altri uomini. Una moltitudine di creature in una terra di mezzo. Teste e busti di ceramica bianca, fragili e preziosi al tempo stesso, per dire che mente e cuore sono le sedi della conoscenza e dei sentimenti.
    Faro di Palascia ore 7.00 – 13.00

    CONVERSANDO A COLAZIONE AL FARO DI PALASCIA
    Una vista mozzafiato, un momento di approfondimento culturale con un buon caffè nel punto più ad est d’Italia. Un benvenuto al nuovo anno con la danzatrice e mistica sufi  AMAL OURSANA.
    A cura dell’Associazione Apulia Stories, Istituto di Culture Mediterranee e Tarantarte.
    Faro di Palascia ore 7.30

    1^ REGATA DELL’ANNO
    XI edizione della prima Regata dell’Anno. Le imbarcazioni del Campionato Invernale “Più Vela Per Tutti” saluteranno il 2019, in anteprima nazionale, con una veleggiata-regata che partirà dal Porto di Otranto e raggiungerà una boa posizionata a est del Faro di Capo d’Otranto, doppiando così Punta Palascia, il punto più ad est d’Italia. La manifestazione è aperta a tutte le imbarcazioni in regola con le norme vigenti per la navigazione da diporto.
    Partenza dal porto di Otranto ore 11.15

    2/1/2020

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30

    4/1/2020

    L’ALTRO MARE
    ”L’Altro mare” è un’iniziativa a cura di Apulia Stories che propone un’installazione di Nicola Genco. Le strane figure che assiepate sulla punta estrema di questo primo lembo di terra italiana, sono le immagini di uomini che vedono il mare di fronte e che aspettano il nuovo sole come segno e sogno di nuova vita. Uomini che lasciano la propria terra per abbracciare altre terre, altri uomini. Una moltitudine di creature in una terra di mezzo. Teste e busti di ceramica bianca, fragili e preziosi al tempo stesso, per dire che mente e cuore sono le sedi della conoscenza e dei sentimenti.
    Faro di Palascia ore 10.00 – 12.00

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.
    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30

    5/1/2020

    L’ALTRO MARE
    ”L’Altro mare” è un’iniziativa a cura di Apulia Stories che propone un’installazione di Nicola Genco. Le strane figure che assiepate sulla punta estrema di questo primo lembo di terra italiana, sono le immagini di uomini che vedono il mare di fronte e che aspettano il nuovo sole come segno e sogno di nuova vita. Uomini che lasciano la propria terra per abbracciare altre terre, altri uomini. Una moltitudine di creature in una terra di mezzo. Teste e busti di ceramica bianca, fragili e preziosi al tempo stesso, per dire che mente e cuore sono le sedi della conoscenza e dei sentimenti.
    Faro di Palascia ore 10.00 – 12.00

    CINEMA AL CASTELLO
    Proiezione gratuita del film per bambini e ragazzi “Toy Story 4” (2019).
    Castello Aragonese ore 16.30

    6/1/2020

    L’ALTRO MARE
    ”L’Altro mare” è un’iniziativa a cura di Apulia Stories che propone un’installazione di Nicola Genco. Le strane figure che assiepate sulla punta estrema di questo primo lembo di terra italiana, sono le immagini di uomini che vedono il mare di fronte e che aspettano il nuovo sole come segno e sogno di nuova vita. Uomini che lasciano la propria terra per abbracciare altre terre, altri uomini. Una moltitudine di creature in una terra di mezzo. Teste e busti di ceramica bianca, fragili e preziosi al tempo stesso, per dire che mente e cuore sono le sedi della conoscenza e dei sentimenti.
    Faro di Palascia ore 10.00 – 12.00

    INSEGUENDO LA BEFANA
    Attraverso una mappa, percorrendo le stradine del centro storico, bisognerà cercare gli indizi che la Befana ha lasciato al suo passaggio, lungo un percorso entusiasmante e divertente. Al termine tante dolci sorprese. A cura dell’Associazione Art’Etica e Faera.
    Largo Porta Alfonsina ore 11.00

    RACCONTAMI DI NATALE

    Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

    Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.
    Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
    Castello Aragonese 18.30


  • "Salviamo gli Ulivi Secolari"...

    Categorie News


    Catalogati per mese:


    Gli interventi più cliccati

    Sondaggi


    Info


    Quanti siamo

    Ci sono  persone collegate

    Seguici sui Canali di

    facebook Twitter YouTube Google Buzz

    NOHINONDAZIONI

    Calendario

    < dicembre 2019 >
    L
    M
    M
    G
    V
    S
    D
          
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    11
    12
    13
    14
    15
    16
    17
    18
    19
    20
    21
    22
    23
    24
    25
    26
    27
    28
    29
    30
    31
             

    Meteo

    Previsioni del Tempo