\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di Redazione (del 31/07/2019 @ 23:33:05, in Comunicato Stampa, linkato 187 volte)

La gestione dell’ex Convento di Santa Chiara è scandalosa. Dopo le mie numerose denunce e segnalazioni, fatte anche al prefetto di Lecce e alla Corte dei Conti, oggi aventi diritto sono ospitate nella struttura, ma l’amministrazione Amante continua a gestire quel posto come fosse una dependance a suo uso e consumo. Dopo i rifiuti rimasti per una settimana all’interno, “regalo” di un evento musicale inserito nella rassegna “A Cuore Scalzo”, nella tarda serata del 30 luglio è intervenuta una volante della polizia dopo aver ricevuto la segnalazione che nell’edificio da qualche sera entra un uomo, aprendo con la chiave, ma lo stesso non figura tra gli ospiti.  Gli agenti non hanno trovato traccia di questa persona. Forse si era ben nascosta o era fuggita all’arrivo delle forze dell’ordine. Gli agenti hanno rilevato la presenza degli ospiti e tra questi un uomo che avrebbe dichiarato di essere custode e giardiniere della struttura.

Non essendoci traccia di atti che attribuiscano a questa persona questo ruolo mi chiedo a quale titolo occupi un posto letto sottraendolo a chi ne ha diritto e se l’amministrazione Amante ha provveduto alla doverosa comunicazione alla polizia, delle persone presenti nella struttura, come prevedono le norme vigenti. Mi chiedo anche chi ha fornito al non identificato ospite la chiave per accedere all’interno.

 
Di Fabrizio Vincenti (del 29/07/2019 @ 18:38:16, in NohaBlog, linkato 235 volte)

Da giorni, ormai, guardo “la rete” senza interagire, intasata com’è di sproloqui e farneticazioni che se solo non conoscessi gli autori di tali idiozie, potrei certamente attribuire tali deliri a gente che purtroppo non può usare per sua sfortuna la ragione e se lo fa, sa farlo nel peggiore dei modi. Una cosa è certa: vogliono essere letti ma non leggono, e se leggono, non arrivano fino in fondo, e se lo fanno non capiscono, oppure, cosa ancor più grave, fanno in modo di non capire, seguaci sguatteri di un partito, accontentatisi di una caramella e usati come muli per caricare il letame, lo sterco prodotto dai loro beceri partiti o movimenti, ignari gli uni e gli altri di cosa sia il bene comune, ignari dell’onestà intellettuale e dell’integrità di pensiero.

Costoro non ragionano, blaterano soltanto. Pensano di essere esperti di tutto, di qualunque cosa esiste sulla faccia di questa terra terrorizzata per la presenza di gente come loro, fiera della loro inettitudine camuffata. Il problema qui non sono quelli che non hanno avuto la possibilità di studiare, che a quanto pare restano i più onesti, ma quelli che sanno sfogliare un libro o leggere il titolo di un giornale e pensano che basta questo per la loro causa, che è sufficiente la diretta facebook del loro leader per dipanare le questioni ingarbugliate. Il semplice è stato disegnato come estremamente complesso. Analisi e ragionamenti sempre più approfonditi ma allo stesso tempo sempre più attorcigliati, poiché chi li pronuncia è già imbrigliato di suo, nel suo modo di ragionare assurdo, totalmente incapace di cogliere la realtà delle cose.

Costoro vaneggiano, sedotti continuamente da una fata morgana senza scrupoli che li tratta per quello che sono realmente: stupidi. Costoro non hanno alcuna disciplina, né sanno cos’è il carattere. Contano i like e pensano che ognuno di essi equivalga a un voto, ed è esattamente così, disgraziatamente per noi. Qui, ormai, non si valutano i pensieri, non si verificano i programmi, non si condivide un sogno, non si ha alcuna visione particolare del futuro, di cosa sarà il lavoro, di come sarà l’ambiente, di come andrà l’economia.

 
Di Redazione (del 29/07/2019 @ 18:33:57, in Comunicato Stampa, linkato 177 volte)

Gentile Sindaco Amante e Assessore Tundo, ora basta chiacchere e lavorate per utilizzare la struttura dell'ex tribunale.
I soldi li avete. Sono passati già due anni ma non abbiamo visto i risultati sperati. Ora non c'è più tempo. Fate quello che dovete fare senza lamentarvi.
L'iniziativa del SIT-IN di giovedi 25 luglio è stata sostenuta dall'intero Partito Democratico a tutti i livelli. Confermiamo l'ottima riuscita dell'iniziativa. Tutte le persone che sono passate da quella zona, sono state veramente tante, hanno condiviso l'iniziativa e si sono augurate che l'ex tribunale potesse essere davvero il centro della pubblica amministrazione galatinese.
Certo, per farlo dovete volerlo e impegnare gli uffici di competenza. Non basta solo concedere ad una associazione le incombenze organizzative.

PALESTRA di Via Montinari. Provate a farlo funzionare meglio il palestrone senza semplicemente darlo in concessione ad una società sportiva di danza venuta da Racale. Tante società sportive di Galatina vorrebbero e avrebbero già voluto e potuto utilizzare la struttura. Invece avete preferito una società sportiva di Racale che lo ha utilizzato nell'ultimo anno.
RISTRUTTURAZIONE SCUOLA PRIMO POLO, Piazza Cesari. Fate un bando di gara per dare la possibilità a un professionista di svolgere la direzione dei lavori per spendere al meglio 1.000.000,00 di euro previsti per l'adeguamento della Scuola Polo Uno di piazza Cesari. I tecnici comunali, oberati di impegni, avrebbero difficoltà a svolgere per bene il controllo dei lavori.
CASA DEL PELLEGRINO: Fateci sapere anche a che punto sono i lavori di adeguamento della casa del pellegrino. Son passati troppi mesi dall'inizio lavori e le persone non conoscono nulla circa la fine dei lavori e il futuro utilizzo della struttura.
CINE TEATRO CAVALLINO BIANCO.

 

Le scrivo per rispondere alla lettera della nostra concittadina Marisa Scalese, in virtù dell’amicizia e lunga conoscenza che mi lega a Marisa e alla Sua famiglia, e non solo  per il ruolo che rivesto in questa amministrazione di Assessore ai lavori pubblici e urbanistica.
Ho appreso attraverso la pagina del Suo giornale dell’episodio che si è verificato in occasione dell’estumulazione del povero papà di Marisa Scalese.
Alcuni giorni prima mi ero recata al cimitero e con la custode avevamo fatto un giro di verifica. Mi aveva segnalato alcuni problemi la cui soluzione avevo già  provveduto a programmare con gli uffici tecnici.
Il primo luglio, come riportato dalla Signora Marisa, c’è stato l’episodio che la stessa racconta nell’articolo, e che personalmente ieri ha raccontato a me.
L’acqua fuoriuscita dalla tomba al momento dell’apertura, per quanto mi ha riferito la stessa Marisa,  era bianca e pulita, segno che non ristagnava da molto. In effetti giorni prima c’era stato un forte temporale che aveva provocato l’allagamento della parte terminale del cimitero, oltre alle probabili infiltrazioni che ci sono state attraverso il lastricato solare.

 

Sul trasferimento degli uffici comunali presso la sede dell’ex tribunale di Galatina il segretario del locale circolo del PD, Andrea Coccioli, vorrebbe imporre alla nostra amministrazione la stessa approssimazione che lui, da assessore ai lavori pubblici della giunta Montagna, usò quando inaugurò un immobile inagibile soltanto perché sia era in campagna elettorale. La pseudo consegna dei lavori, infatti, avvenne nel maggio 2014 a pochi giorni dalle europee dello stesso anno ed avvenne in maniera così approssimativa che la stessa palestra per l’occasione usufruiva di un gruppo elettrogeno per l’illuminazione e che l’assessore non verificò nemmeno che il pavimento della stessa fosse compatibile con gli usi che di quella palestra si sarebbero fatti. L’amministrazione attuale di Galatina ragiona e lavora in modo differente. Non solo sta risolvendo problemi che questa città si trascina da anni ma non intende in nessun modo lasciare in eredità a chi verrà dopo strascichi di problemi per cose fatte male o a metà.

 
Di Redazione (del 28/07/2019 @ 08:42:45, in Comunicato Stampa, linkato 169 volte)
 

Una serata dedicata allo spettacolo, alla cultura e al talento, un omaggio alla musica italiana e non solo. Il 13esimo Concerto in Masseria è in programma domenica 28 luglio a partire dalle 20,30 nella suggestiva cornice offerta dalla Masseria L'Astore a Cutrofiano che vanta, tra l'altro, la presenza di un frantoio ipogeo risalente al '600, prezioso testimone dell'identità del territorio e dell'operosità della sua gente.

L'evento, organizzato dalla pro loco con il contributo del Comune di Cutrofiano e il patrocinio di Provincia e Regione Puglia, è articolato in diversi momenti. Coinvolgente sul piano emozionale sarà l'esibizione degli allievi della scuola di danza “Scarpette rosa” di Cutrofiano. E poi tanta buona musica con le voci di Emanuela Gabrieli, Antonio Ancora e Lucia Conte accompagnate dall'Orchestra Terra del Sole diretta dal maestro Enrico Tricarico, nota per aver condiviso il palco con artisti del calibro di Fabio Concato, Antonella Ruggiero, Simone Cristicchi, i salentini Boomdabash e non solo. Non mancherà un momento di riflessione con la proiezione di un cortometraggio realizzato dai ragazzi dell'Istituto comprensivo Don Bosco che si sono, tra l'altro, aggiudicati degli importanti riconoscimenti, di calibro nazionale, per il lavoro svolto.

 
Di Redazione (del 25/07/2019 @ 20:27:35, in Comunicato Stampa, linkato 139 volte)

« “PerChiCrea” , l’iniziativa promossa dal MIBAC (Ministero Beni e Attività Culturali) e gestita da SIAE raccoglie ottimi risultati anche in Puglia » .

Così in una nota i portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera Leonardo Donno e Michele Nitti. L’iniziativa destina il 10% dei compensi per ‘copia privata’ a supporto della creatività e della promozione culturale dei giovani.

« La novità assoluta fortemente voluta dal Governo -spiegano- è stata la decisione di destinare il 50% delle risorse , circa 6 milioni di euro , ad attività di promozione culturale nelle scuole. I progetti ammessi al finanziamento in tutta Italia sono 238, ben 23 nella Puglia dove arrivano 573mila euro. Un ottimo risultato per aiutare e sostenere i nostri ragazzi a sviluppare i loro talenti e le loro competenze » .

Ecco i gli istituti scolastici finanziati in Puglia:

 
Di Redazione (del 25/07/2019 @ 20:20:57, in Comunicato Stampa, linkato 189 volte)

Il sindaco Amante e la sua giunta sperperano denaro pubblico per favorire un’associazione, Futuramente, che in data 23 maggio prima chiede di collaborare, a titolo gratuito, con l’Amministrazione comunale nell’organizzazione e gestione degli eventi inseriti nella rassegna estiva A Cuore Scalzo 2019 e il 5 giugno, con delibera numero 141, si ritrova ad essere nominato soggetto attuatore. E le giravolte non finiscono qui. In prima battuta viene riconosciuto a questa associazione, per il ruolo che le è stato riconosciuto, un rimborso, per le spese sostenute per l’attività svolta, di 13.500 euro, successivamente queste somme “per magia” diventano un lauto compenso. 

A questa associazione, peraltro costituita solo qualche giorno prima della delibera che l’ha investita del ruolo di attuatore, l’amministrazione chiede di fatto di sostituirsi agli uffici competenti perché con le ferie non ci sarebbe personale sufficiente a gestire gli adempimenti legati alla rassegna estiva. Cosa è accaduto? Secondo quanto affermato negli atti le risorse umane a disposizione del Comune devono godere del meritato riposo, quindi delle ferie, ragion per cui si rende necessario esternalizzare il servizio, perché di questo si tratta.  Futuramente, quindi, non è scelta perché proponga chissà quale iniziativa di promozione del territorio o della cultura e delle tradizioni galatinesi, come peraltro prevedeva il bando per la partecipazione alla rassegna estiva, ma semplicemente per fargli svolgere un servizio che l’amministrazione comunale ritiene di non poter fare.

 

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
15
17
19
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Meteo

Previsioni del Tempo