\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 18/11/2019

Di Antonio Mellone (pubblicato @ 22:28:41 in NohaBlog, linkato 1116 volte)

Ci sono molte cose del mio paese che mi inorgogliscono (non ci avrei altrimenti scritto un libro); altre, per fortuna non tante seppur gravi, che mi fanno provare non poca rabbia mista a vergogna.

Nell’un caso e nell’altro non riesco proprio a stare alla finestra, ma reagisco da par mio remunerando (o rendendo la pariglia, a seconda dei casi) con le parole: le quali non vogliono saperne di rimanere intrappolate nella tastiera del mio pc.

E così ho benedetto (etimologicamente s’intende) pasticcerie e rosticcerie, stilisti e blogger, botteghe e cannizzari, artisti, santi e poeti, insomma uomini e donne nohane che hanno contribuito alla bellezza e al genius loci di questo pezzo di geografia.

Questa pagina, dunque, s’aggiunge alle centinaia di altre plaudenti quel che di bello buono e importante riescono a fare i miei compaesani. E questa volta non posso non parlare degli amici Gianni e Serena De Ronzi, fratelli e figli d’arte: i Parrucchieri Mimì.

Senza nulla togliere agli altri coiffeur dei dintorni (che, sono certo, avranno un’ottica calvinista del successo), i Mimì continuano da tempo a essere conosciuti e apprezzati in tutta la provincia, ma anche fuori. Ne ho le prove.

Sarà per via della loro storia che affonda le sue radici nella seconda metà del secolo scorso, allorché mamma Mimina (che ci ha lasciati lo scorso aprile), prima parrucchiera di Noha, rompe gli schemi di una mentalità ancestrale tutta fatta di casa chiesa e - poco ci mancava - burqa per le donne; sarà per gli stupendi saloni, uno in via Collepasso, ricavato in uno dei palazzotti storici del borgo con tanto di volte a stella in pietra leccese, l’altro a Galatina, in viale Santa Caterina Novella, dove si respira un’atmosfera molto simile a quella della casa madre; sarà anche per quel pizzico di fortuna che non guasta mai.

Ma mica è solo questo. Assolutamente. È invece molto, molto altro ancora: sono i  neuroni di questi due ragazzi in continuo travaglio; il loro gusto per il bello (che è sempre combinazione di claritas, integritas e proportio), non disgiunto da creatività e ovviamente talento manuale; la cura dei particolari (dal volume della musica, al tono di voce, al calore degli ambienti, all’illuminazione dei locali, alle estemporanee di pittura e scultura che spesso trasformano i suddetti due saloni in gallerie d’arte); il garbo, la preparazione e la capacità di ascolto anche da parte delle brave e giacché pure belle collaboratrici (senza validi colleghi non si è nessuno); lo studio costante della tecnica del taglio, e dei metodi del trattamento dei capelli e certo della cute. Non di rado i corsi di formazione sono tenuti da esperti tricologi, oltre che da maestri di acconciature e da altri specialisti del settore provenienti da tutta Italia, nell’adiacente Centro Polifunzionale Mimì, un’accademia a km0 (frequentata pure da numerosi altri parrucchieri salentini): quelle aule che ormai, oltre che sale studio, sono altresì luogo di convegni, concerti e teatro [anche il sottoscritto e i suoi compagni di lavoro ne hanno ultimamente usufruito per una follia teatrale di cui forse a breve verrà data notizia, ndr.].

E non è un caso che Serena e Gianni Mimì si affidino a consulenti di un certo spessore: mi riferisco all’agenzia di comunicazione Metropolitan Adv di Galatina, fatta da cultori della parola e dell’immagine, ragazzi davvero in gamba (lasciatevelo dire da un economista aziendale esperto del ramo), i quali non si limitano a una mera campagna pubblicitaria, ma vivono l’azienda diventandone, a proposito di squadra, un vero e proprio “dodicesimo uomo in campo”; per non parlare poi del Daniele Cutroni (danielecutroni.it) che qui è letteralmente di casa.

Insomma, guai a saltare una seduta dal parrucchiere. Come dall’analista, da Mimì costa meno e ti mette davvero la testa a posto.

Antonio Mellone

 

La grande attesa in Salento Best Volley per le delibera del Consiglio Federale FIPAV, in merito al Certificazione di Qualità del Settore Giovanile che assegna i relativi Marchi alle società sportive, non è andata delusa.

Tra le 393 società di tutta la penisola aventi le caratteristiche richieste dall’ottavo bando di concorso, SALENTO BEST VOLLEY è stata valutata destinataria del Certificato di Qualità standard, al pari di altre quattordici società pugliesi.  L’importante riconoscimento si colloca come il quarto trofeo nella storia societaria S.B.V. ,il cui primo trionfo risale al biennio 2008-2009 , per poi ripetersi nel 2010-2011 e  nel 2012-2013.

A distanza di sei anni la bontà delle metodologie di formazione dei giovani atleti, messe in atto da un gruppo di tecnici competenti, dichiara il presidente Corrado Panico, viene premiata dalla Federazione qualificando l’importante lavoro svolto per i giovani, con i giovani. E’ motivo di orgoglio incastonare questo riconoscimento nelle attività che la nostra società sportiva esprime in più ambiti: dalla collaborazione con le scuole, agli interventi nel sociale, attivando iniziative solidali. Il mio ringraziamento è per tutti, atleti e genitori, staff tecnico ed organizzativo, in quanto è stata la coralità del lavoro svolto ad assegnarci questo importante riconoscimento.“

Istituito per la prima volta nel 2005 dalla Federazione Italiana Pallavolo, con lo scopo di premiare quelle società che si fossero distinte nella qualità dell’insegnamento nelle fasce giovanili, il Marchio di Qualità ha esteso il suo raggio d’azione valutando nel biennio 2017-2018 e 2018-2019 specifiche diverse.

Il lavoro di segreteria è stato come sempre svolto con meticolosità dal responsabile Massimo Quida che così si è espresso: “E’ stato un lavoro impegnativo aggregare dati, compilare le varie sezioni producendo documentazioni esaustive per la valutazione relative a due annate sportive. I campi abbracciati hanno interessato non solo l’attività societaria in materia di tesserati, di partecipazione ai campionati di categoria e ai risultati ottenuti, ma anche la collaborazione con gli istituti scolastici, i progetti e le iniziative sociali, passando per quelle, oramai insostituibili, presenze sui mezzi di comunicazione e divulgazione. Pensiamo di aver svolto un buon lavoro e l’aver acquisito questo marchio sarà un segnale per tutte le politiche di comunicazione e promozione che la nostra società intende sviluppare. Contiamo di confermarci nel tempo con le preferenze che i ragazzi che si avvicinano allo sport vorranno accordare alla Salento Best Volley.”

AREA COMUNICAZIONE

SBV OLIMPIA GALATINA

 
Di Redazione (pubblicato @ 21:36:36 in Comunicato Stampa, linkato 234 volte)

Terza vittoria in altrettante gare per la Showy Boys Galatina impegnata nel campionato regionale di II livello serie D. Alla bella vittoria casalinga contro il Frascolla Taranto, il team di mister Nuzzo fa seguire un nuovo risultato positivo sul campo del Marittima. La sfida di domenica scorsa alla palestra dell’Istituto Comprensivo di Andrano termina con un rotondo 0-3 in favore dei giovani allievi della Showy Boys che, in appena un’ora di gioco, riescono a chiudere un match mai stato in bilico. L’impegno dei giocatori del Marittima non è sufficiente a fermare la compagine bianco-verde che fa del gioco di squadra il suo punto di forza. Se pur priva dall’inizio della stagione sportiva e del campionato dell’opposto Donno (imminente il suo ritorno in campo), la Showy Boys  riesce a portare a casa la vittoria con il contributo di tutti i suoi effettivi. Il Marittima ha fatto quello che ha potuto al cospetto di un giovane gruppo che gioca con disinvoltura ma con efficacia. Il successo nella terza giornata di campionato, ottenuto con i parziali di 21-25, 16-25, 22-25, porta i ragazzi bianco-verdi al primo posto in classifica. Siamo appena all’inizio del torneo, ma i risultati positivi, soprattutto nei più giovani, infondono sempre fiducia e nuovi stimoli. Nel prossimo turno, la Showy Boys sarà di nuovo impegnata fuori casa. Domenica 24 novembre, affronterà il Leporano presso la palestra polifunzionale (ore 18).

Nei campionati giovanili di categoria, invece, l’attesa sfida nel torneo under 16 con il Progetto Azzurra Alessano premia i bianco-azzurri che con uno 0-3, forse un po' “bugiardo”, si aggiudicano il match giocato venerdì 15 novembre nella palestra di Noha. Ad esclusione del primo parziale (14-25), nel resto dell’incontro a penalizzare i ragazzi della Showy Boys sono stati i troppi errori punto che hanno agevolato il già esperto team ospite. Nella prossima giornata la compagine under 16 osserverà un turno di riposo.

Nel campionato under 18 i giovani di Gianluca Nuzzo hanno avuto la meglio sul campo dell’Aurispa Alessano. Il risultato finale è di 0-3 per i galatinesi (14-25, 18-25, 17-25) in attesa di affrontare in casa i Falchi Ugento Beach (si gioca Martedì 19 novembre, ore 20, palestra Istituto Comprensivo Polo 2 di Noha).

www.showyboys.com

 

Fotografie del 18/11/2019

Nessuna fotografia trovata.

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
15
16
17
20
26
30
 
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata