Di Redazione (del 14/02/2020 @ 18:13:38, in Comunicato Stampa, linkato 221 volte)

Programma della rassegna "Pragmatica" che si terrà il 15 febbraio 2020 a Galatina in Piazzetta Galluccio, nella splendida nuova sala convegni dell'ex complesso monastico delle Clarisse "Santa Chiara", a partire dalle ore 16:00. 

La rassegna, patrocinata dal Comune di Galatina, vedrà la partecipazione di BENIAMINO A. PICCONE (docente universitario), ANTONIO FUNICIELLO (già capo di gabinetto del presidente Gentiloni), ROBERTO MARONI (già Presidente della Regione Lombardia e già Ministro dell'Interno).
 

Tipo di iniziativa:  rassegna culturale;

Denominazione dell’iniziativa: “Pragmatica - Piccolo Festival della buona politica”.

Modalità di svolgimento dell’iniziativa: Durante l’iniziativa saranno presentati di tre libri di tematica politica e sociale. Tre libri in tre slot da un’ora circa ciascuno.

Data di svolgimento: 15 febbraio 2020.

Orario di svolgimento: Dalle ore 16:00 alle ore 21:00.

Sede di svolgimento: Sala Convegni ex Monastero delle Clarisse “Santa Chiara” – Piazzetta Galluccio, Galatina.

Altre informazioni: L’evento è patrocinato dal Comune di Galatina.

 
Di Redazione (del 13/02/2020 @ 13:30:59, in FareAmbienteNoha, linkato 561 volte)

Premesso che ogni giorno, ed in qualsiasi momento della giornata, comprese le ore notturne, in tutta la zona galatinese si espande l’odore nauseabondo di plastica bruciata. Premesso che ci conviviamo come se il fatto rientrasse nella norma, e che molte persone (non definibili) brucino l’inverosimile anche nei camini, dato il periodo invernale, premesso ciò, chiediamo aiuto alle istituzioni tutte, amministrative ed operative affinché si prodighino verso un maggior controllo e sanzionamento dei presunti attori di tali crimini.

La salute pubblica deve avere priorità assoluta su qualsiasi altra azione fatta verso il territorio. E se diciamo priorità assoluta, questo ha un solo significato.

Ci eravamo già prodigati con molta insistenza e per molti mesi, per ottenere la bonifica di una discarica di plastiche per pacciamatura (quella adoperata dai contadini per ortaggi vari, giusto per intenderci, e che andrebbero smaltite come rifiuti speciali pagandone lo smaltimento alle aziende autorizzate). Questo è avvenuto nel corso del 2018 e ne pubblicammo i dati.

Ordinanza N.8 del 28.02.2018

Successivamente abbiamo cercato di sensibilizzare gli “sversatori di rifiuti abusivi” con un cartello che abbiamo posto nei pressi dell’ingresso della cava De Pascalis, un posto prescelto come discarica aperta.

Ecco come stanno le cose: il criminale di turno, si è guardato bene da portare i suoi rifiuti di plastiche da pacciamatura nel posto che venne ripulito nel 2018, grazie anche alla collaborazione fattiva dell’Assessore Loredana Tundo e dei vigili urbani di Galatina (vedi Ordinanza n. 8 del 28 02 2018), ma questa volta le ha depositate alle spalle del nostro cartello di sensibilizzazione, nascondendole tra le sterpaglie.

Insomma oltre al danno pure la presa in giro. Il genio di imbecillità non ha limiti. L’inciviltà sussiste e non dà segni di cedimento, anche perché certi atteggiamenti di scarsa attenzione all’igiene pubblica, sono tollerati dai molti, pur sapendo che sono la causa di molte patologie che stanno logorando tutta la popolazione.

Chiediamo all’Amministrazione di dare corso alla nostra segnalazione già protocollata, di cui si allega copia. E alle persone di buona volontà di aiutarci e di denunciare gli incivili che sporcano e inquinano la nostra città.

Segue copia della segnalazione protocollata in data 11-02-2020.

 
Di Redazione (del 12/02/2020 @ 13:33:50, in Comunicato Stampa, linkato 283 volte)

La sicurezza stradale costituisce una delle finalità primarie dell’Amministrazione Amante che, sin dall’insediamento a Palazzo Orsini, ha inteso dare ampio risalto alla tematica sia con azioni di promozione all’educazione stradale nelle scuole che con atti concreti di prevenzione.
Da ultimo si è autorizzata la realizzazione, in città e nelle frazioni, di attraversamenti pedonali rialzati, al fine di migliorare la sicurezza dei pedoni su strade ad alta intensità veicolare e si è prevista anche la sostituzione della segnaletica verticale particolarmente deteriorata ed al ripasso della segnaletica orizzontale non più visibile.

Nel solco delle azioni concrete, con deliberazione n. 31 del 29.01.20, la Giunta comunale ha approvato l’istallazione di dispositivi elettronici (autovelox) per il controllo e la repressione dei comportamenti di guida a rischio su tratti stradali giunti troppo spesso alla ribalta delle cronache, in cui l’imprudenza o il mancato rispetto dei limiti di velocità sono state cause di incidenti talvolta mortali :

- sulla S.P. 18 Galatina –Copertino
- sulla S.S. 101 Gallipoli –Lecce

Crediamo che questo strumento di controllo della circolazione stradale possa, nell’immediato, essere una risposta concreta alla necessità di sicurezza ma, relativamente alla S.P. 18 Galatina- Copertino, riteniamo altrettanto necessari anche interventi di adeguamento strutturale.
L’amministrazione Amante ha già chiesto alla Provincia di Lecce, ente proprietario della strada, l’individuazione di fonti finanziare necessarie allo scopo e in questo solco proporremo alla stessa una convenzione affinché vincoli tutte le somme di sua competenza, reperite dalle infrazioni rilevate dai dispositivi installati sul tratto stradale interessato, per interventi funzionali a rendere più sicura la strada .

L’ASSESSORE ALLA POLIZIA MUNICIPALE
F.to Sig. Nicola MAURO

 
Di Redazione (del 11/02/2020 @ 18:58:42, in Comunicato Stampa, linkato 187 volte)

L’area delimitata da Via Pio XII, Via della Repubblica e dalla centralissima Via Roma, quattro mesi fa, eravamo a fine settembre, in fretta e furia, venne liberata da rifiuti di ogni genere (erbacce, recipienti e bottiglie di plastica, vetri, gomme di auto, rifiuti organici, ed altro). L’intervento improvviso, del quale grande fu la meraviglia, era dovuto ad un avvenimento luttuoso: era deceduta l’anziana madre di Mons. Enzo Pisanello (l’abitazione materna è appunto in Via Pio XII) è occorreva con urgenza liberare la zona dai rifiuti e renderla presentabile alle tante autorità, religiose e civili (Porporati, Clero, Prefetti, Sindaci, Presidenti, ecc.) e ai tantissimi cittadini che si sarebbero recati per le condoglianze.

L’area, in questione, è prospiciente numerose abitazioni, a pochi metri dall’Ospedale, costeggia gli ambulatori del Consultorio Distrettuale e la bella struttura della ex masseria Due Trappeti, dove da poco è stato riattivato il ristorante e la sala ricevimenti, infine, ha un’ampia area parcheggio.

A pochi mesi dall’evento che determinò l’urgente bonifica, l’area (come si può vedere dalle immagini) è tornata alla stato precedente: l’erbacce sono rispuntate vigorose, così come i rifiuti di ogni sorta. Per quanti si recano nelle strutture pubbliche e private non è un bellissimo spettacolo! La zona è altresì adiacente a Via Malivendi Due Trappeti, dove abbiamo segnalato la presenza di amianto e di tantissimi rifiuti.

Cosa intende fare l’Amministrazione? L’Assessora Cristina Dettù risponderà “Stiamo costituendo un gruppo di lavoro per monitorare l’area? Faremo una nuova mappatura?”.

Le risposte non sono sufficienti, occorrono i fatti: lo esigono i cittadini, che sono i primi finanziatori del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani.

 
Di Redazione (del 11/02/2020 @ 18:44:11, in Comunicato Stampa, linkato 157 volte)

Inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno per la Showy Boys Galatina. La prima gara, dopo il giro di boa, del campionato regionale di serie D, ha visto la netta vittoria per 3-0 del team di mister Nuzzo ai danni della formazione tarantina della Polisportiva 74020. Ci impiegano meno di un’ora di gioco i ragazzi bianco-verdi per intascare i tre punti in palio e la undicesima vittoria stagionale. La sfida al PalaPanico di Galatina segue la brillante vittoria con il Cassano che, appena una settimana prima, ha consentito alla Showy Boys di accedere alla final four di Coppa Puglia. Cambia il torneo, dalla coppa alla regular season, ma il risultato non cambia. La compagine di casa si ripete anche contro la Polisportiva 74020 Taranto grazie ad una prestazione convincente e al cospetto di un avversario che, in particolare nel primo set, nulla ha potuto di fronte al bel gioco espresso dai ragazzi di mister Nuzzo (25-5). Il tecnico galatinese, archiviato il game

 
Di Redazione (del 10/02/2020 @ 18:50:26, in Comunicato Stampa, linkato 170 volte)

A due giornate dalla fine delle sessioni regolari, le posizioni di testa delle formazioni giovanili della Salento Best Volley sono oramai consolidate ed inattaccabili.

Due percorsi netti per i gruppi under 18 e under 16, il primo guidato dal binomio Dicillo-Noia e l’altro da Laura Pendenza, i cui numeri statistici sono importanti per il prosieguo dei campionati.

Tredici vittorie su altrettante gare per il gruppo capitanato da Carrozzini, undici su undici per De Matteis e compagni che spianano la strada alle finali a quattro per i titoli di campioni provinciali.

Le fasi di avvicinamento però nascondono insidie dovute agli inevitabili incroci con le compagini dell’altro girone, in cui Azzurra Alessano e BCC Leverano hanno dominato i rispettivi gironi.

Si difendono invece con una onorevole terza posizione i piccoli under 14 allenati da mister Buracci che hanno perso qualche punto legato ad un esordio emotivamente incontrollabile. Collocati nel girone B, si trovano alle spalle di Ruffano e Casarano e rientrano matematicamente tra le prime cinque squadre che saranno ammesse alle fasi finali.

 
Di Redazione (del 10/02/2020 @ 18:45:52, in Comunicato Stampa, linkato 167 volte)

La zona industriale di Galatina-Soleto versa in uno stato di degrado non più tollerabile. Nonostante nel 2014 il Consorzio Asi abbia avuto un finanziamento di circa 2,5 milioni per la pubblica illuminazione e la videosorveglianza, nell’intera zona regna un abbandono totale. I  marciapiedi sono ricchi di erbacce, i cordoni stradali realizzati in totale assenza della sottofondazione, non è mai stato ripristinato il traccino eseguito per realizzare la pubblica illuminazione, i corpi illuminanti sono spenti e danneggiati, smontati da molti mesi per essere  riparati senza che ancora se ne vedano i risultati.

Il Consorzio Asi ha chiesto e chiede alle imprese un contributo straordinario per le infrastrutture presenti e per la loro manutenzione. Ogni anno il Consorzio chiede ai comuni di Soleto e Galatina un contributo per le manutenzioni. In considerazione dello stato in cui versa la zona industriale, invito i sindaci di Soleto e Galatina a verificare lo stato dei luoghi e, in caso di inadempienza dell’ente, contestare le manchevolezze e – contestualmente – sospendere i pagamenti.

 
Di Antonio Mellone (del 08/02/2020 @ 10:59:45, in NohaBlog, linkato 928 volte)

Da anni cerco di far comprendere a chi già non lo sapesse (specie fra i miei compaesani) che abitare a Noha è un lusso; e forse uno dovrebbe pure meritarselo.

In questo paese ci sono molte cose che non vanno, certo, basti pensare a quanti personaggi politici si sono alternati sui palchi dei comizi facendoci vergognare per loro, o i mille fatti di cronaca nera diventati quasi stigma di un’intera cittadinanza. Ma per fortuna nostra e loro, sugli uni, già irrilevanti, sembra ormai calato l’inesorabile oblio, sugli altri la consapevolezza che il senso di comunità, la cultura e la costante vigilanza della forza della ragione (contrapposta alla ragione della forza) possano quanto meno arrestare il propagarsi di certe cancrene. 

E così da non so più quanto tempo vado proclamando la sacralità disoccupata del mio paese, provando a spiegare in qual misura la sua marginalità sia di fatto centralità, e la sua modestia dignità: che dico, nobiltà.

Da qualche lustro vado dunque spiegando ai nohani (ma il discorso varrebbe anche per galatinesi, cutrofianesi o canicattinesi) che la tutela del genius loci e la salvaguardia della sua economia passa anche dallo stile dei propri consumi. La regola di giurisprudenza economica da seguire, così invisa ai pescecani del capitale, è questa: se (proprio) devi spendere, almeno fallo rivolgendoti ai negozianti intorno a te, sceglili in maniera direttamente proporzionale alla loro dimensione (ovviamente partendo sempre dal più piccolo) e in funzione inversamente proporzionale al quadrato della loro lontananza. Acquista da chi conosci, ti chiama per nome, non ti considera un algoritmo, e da chi non devi rintracciare scaricando una App. Privilegia chi non fa sprecare a te e al mondo troppa energia, sostieni chi ti spiega le cose e non ti assegna a un Numero Verde, opta per chi ti fa acquistare il necessario, e non t’intasa la buca delle lettere e giacché pure il cervello con i suoi volantini.       

 
Di Redazione (del 07/02/2020 @ 19:28:00, in Comunicato Stampa, linkato 164 volte)

Il Circolo del Partito Democratico di Galatina, pur non avendo rappresentanti in Consiglio Comunale, ha portato all’attenzione dell’opinione pubblica un grave problema, che l’Amministrazione comunale è lenta e lontana dal risolvere: il pericolo per la salute rappresentato dalle lastre di amianto (onduline eternit e canne fumarie) abbandonate alla periferia della città, in particolare lungo la strada vicinale Malivendi due Trappeti, in prossimità non solo dell’Ospedale ma nei pressi di civili abitazioni. Strada percorsa ogni giorno da tanti cittadini che svolgono attività fisica o si recano per acquisti presso la messeria “Latronica”. Oltre a questa tipologia, l’area è diventata ricettacolo di rifiuti di ogni specie.

Raccogliendo la nostra denuncia, il problema è stato fatto proprio da una parte della minoranza del Consiglio Comunale, suscitando la reazione del Sindaco Marcello Amante e dell’Assessora Cristina Dettù.

 Occorre però vigilare affinché gli impegni vengano, questa volta, onorati:  due anni fa l’Assessora all’Ambiente e alla raccolta rifiuti urbani insediò un gruppo di lavoro per monitorare le periferie e fare la mappatura dei rifiuti speciali e di quelli abbandonati in aree comunali (Che fine ha fatto il gruppo e quali i risultati raggiunti?); nel 2018 il Comune ha avuto assegnato dalla Regione Puglia un contributo di 30.000 euro per interventi di bonifica (Il contributo si è volatilizzato? E’ andato perduto come successo per altri finanziamenti?); nel corso della campagna provinciale “Sporchiamoci le mani” lanciata da Quotidiano di Puglia, organizzata a Galatina, il 4 aprile scorso con la “Giornata Ecologica”, dal locale Circolo di Legambiente “La Poiana”, con l’adesione del Circolo PD, di altre associazioni di volontariato e il patrocinio del Comune, il Sindaco e l’Assessora assunsero solenne impegno per rimuovere i rifiuti pericolosi, segnalati nell’occasione con nastro biancorosso.

Ora, prendendo atto da quanto asserito sulla stampa dall’Assessora Dettù, “Abbiamo attuato tutte le misure e stiamo monitorando l’area”, che sia la volta buona e il materiale, che rappresenta un grave pericolo per la salute dei cittadini, verrà finalmente rimosso. Per le mancate precedenti promesse, questo rinnovato impegno non ci lascia tranquilli: il Circolo PD continuerà a seguire il problema sino alla sua soluzione.

 IL CIRCOLO PARTITO DEMOCRATICO

DI GALATINA    

 

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< marzo 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
18
20
28
30
31
         

Meteo

Previsioni del Tempo