\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)

Proseguono per qualche giorno ancora le iscrizioni per chi ha scelto di approfittare anche delle agevolazioni di Pass Imprese.

Per Galatina è stato creato un canale preferenziale, per dare informazione e fornire supporto. 

PER INFO: 329 544 3270 e info@tuttinsiemexgalatina.it

Ecco i corsi scelti sinora:

Eccellere nella Comunicazione e nelle Relazioni

Formarsi per essere a proprio agio, spontaneamente, in ogni situazione professionale e personale. Come armonizzare emozioni, comportamento e relazioni.

Social Media Marketing

Progettare, gestire e monitorare campagne di comunicazione sui principali motori di ricerca e Social Media, utilizzando le piattaforme più innovative del web marketing.

Agevolazioni per le Imprese – Manifatturiero, Commercio e Servizi

 
Di Albino Campa (del 27/02/2021 @ 18:53:52, in Comunicato Stampa, linkato 99 volte)

Il tronco di rete idrica in amianto che collega Galatina alle frazioni di Collemeto e Santa Barbara non sarà più fonte di disagio per i nostri concittadini.

L’Amministrazione guidata dal Sindaco Amante ha risolto un problema spinoso e che si portava avanti da decenni.

Su richiesta da parte dell’amministrazione comunale, e dopo aver sentito il parere di Acquedotto, l’Autorità Idrica Pugliese ha comunicato che avverrà la sostituzione del tronco che collega Galatina alle frazioni.

“Le problematiche che i cittadini mi hanno rappresentato - ha dichiarato Loredana Tundo, assessore ai Lavori Pubblici - fin dal nostro insediamento hanno trovato la giusta attenzione, dal momento che abbiamo deciso di dare soluzione al problema oramai divenuto decennale. Già da tempo erano state avviate le interlocuzioni con AQP, i quali hanno convenuto sulla necessita di sostituire il tronco che per tanti anni ha lasciato a secco i rubinetti dei nostri concittadini per le continue rotture. La richiesta che abbiamo inoltrato è stata articolata in modo che se non fosse stato possibile sostituirlo interamente da subito, di progettare un intervento per lotti funzionali, dando priorità al tronco tra Collemeto e Santa Barbara. La risposta positiva che oggi abbiamo ricevuto è per noi soddisfacente e ci fa ben sperare per la sostituzione dell’intera condotta. Al momento è partita la progettazione per la realizzazione del tratto che congiunge Collemeto con Santa Barbara. Questo, unitamente ai finanziamenti ricevuti per la costruzione dei nuovi tronchi di acqua e fognatura, è frutto di un lavoro attento nei confronti delle periferie e delle frazioni di Galatina.”

 
Di Redazione (del 27/02/2021 @ 18:36:36, in Comunicato Stampa, linkato 102 volte)

Nelle giornate di giovedì 25 e venerdì 26 febbraio 2021 il Vice Questore Giovanni Bono, Dirigente del Locale Commissariato di P.S., in occasione del suo collocamento in congedo ha salutato il Sindaco ed il Comandante del Corpo di Polizia Locale.

Sulla scia dell’ottimo rapporto di collaborazione e  sinergia avuto con il Corpo di Polizia Locale e con l’Amministrazione comunale, che ha contraddistinto l’intero arco del suo incarico, il Dott. Bono ha voluto rimarcare il concetto di gioco di squadra.

Nel breve ma intenso incontro nel Comando della Polizia Locale il Dott. Bono non ha mancato di rievocare – col conforto e la conferma del Comandante Angelelli – la stretta cooperazione sempre in essere tra gli organici delle due forze dell’ordine, citando nell’occasione episodi, ancora scolpiti nella memoria di molti dei presenti, che si sono verificati nel corso della sua poco più che decennale presenza su Galatina. Un decennio intenso, evolutivo, che ha visto molti cambiamenti dei quali il Commissariato e la Polizia Locale sono stati non solo testimoni ma spesso protagonisti, sempre all’insegna del più proficuo spirito di squadra.

 
Di Redazione (del 27/02/2021 @ 18:15:00, in Comunicato Stampa, linkato 197 volte)

Assistiamo, in questi ultimi tempi, ad una dubbia attività della Giunta Amante, in particolare da parte dell’Assessorato ai Lavori Pubblici.

Siamo a poco più di un anno dal rinnovo del Consiglio Comunale e dall’elezione del nuovo Sindaco, e questo darsi da fare, per gettare fumo negli occhi degli elettori, non può trarre in inganno. Il giudizio sarà ragionato e duro. E’ sotto gli occhi di tutti il poco o niente realizzato direttamente dagli attuali amministratori, ad esclusione del completamento obbligatorio di opere programmate dalle amministrazioni precedenti. Anche gli interventi diretti denotano un’incapacità operativa e un’incompetenza programmatica, con opere realizzate male (il rifacimento del manto stradale di diverse strade, con l’asfalto che copre anche i cordoli sottostanti, utili per la raccolta delle acque piovane), o incompiute, come gli eterni lavori agli ingressi del Museo Civico e della Biblioteca Comunale e di Piazza Stazione, ora Giardini F. Papadia, dove gli alberi si sono quasi seccati e le erbacce hanno coperto anche i marciapiedi (come si vede nelle foto).

 
Di Redazione (del 27/02/2021 @ 18:06:48, in Comunicato Stampa, linkato 126 volte)

La Procura di Lecce ha aperto tre fascicoli d'inchiesta sulle occupazioni abusive di alloggi popolari in provincia, oggetto di più esposti depositati dal portavoce salentino alla Camera dei deputati del M5S, Leonardo Donno.

Gli esposti sono il frutto di richieste di accesso agli atti avanzate nei confronti di Arca Sud, ente gestore degli alloggi, e di specifici episodi di dubbia natura di cui il parlamentare è venuto a conoscenza ed ha subito denunciato. Numeri su pratiche di decadenza e sgomberi al palo allarmanti in tutto il Leccese, lettere di sollecito ad intervenire inviate ai sindaci e spesso cadute nel vuoto, confronti con la Prefettura culminati nella tanto attesa, seppur timida, accelerata sul fronte sfratti degli abusivi: negli esposti c'è tutto questo e, di conseguenza, la richiesta di fare chiarezza su un iter di ripristino della legalità troppo lento e cavilloso ovunque. Il tutto a danno dei cittadini che avrebbero diritto ad un alloggio, salvo poi ritrovarsi per anni "parcheggiati" in graduatorie che non scorrono mai.

Titolari dei fascicoli d'inchiesta sono i Pubblici Ministeri Roberta Licci, Donatina Buffelli e Maria Vallefuoco. Le ipotesi di reato: invasione di terreni o edifici e rifiuto ed omissione di atti d'ufficio.

«Sono felice che la Procura abbia preso in carico la mia richiesta di far luce su una serie di vicende dai contorni poco chiari - commenta il deputato - Nell'esposto del 24 novembre dello scorso anno, ho chiesto di accertare un episodio che, se confermato, sarebbe gravissimo. In una registrazione di chiamata, di cui sono venuto in possesso, una residente di un alloggio popolare neretino riferiva ad un suo interlocutore della presenza di nuovi occupanti abusivi nel suo condominio. Questi ultimi - a dire della donna - sarebbero stati autorizzati ad occupare l'alloggio da un esponente della politica locale, vicino al sindaco Mellone ma non facente parte dell'amministrazione. Non finisce qui. Questo personaggio, anche a valle dell’intervento della Polizia Municipale, avrebbe invitato gli agenti a non procedere con i controlli del caso, consentendo l’accesso indisturbato agli immobili da parte degli occupanti abusivi, previo abbattimento delle porte». Questo, in sintesi, il contenuto della telefonata di cui Donno è venuto in possesso e che pure ha messo a disposizione degli inquirenti.

 
Di Redazione (del 26/02/2021 @ 13:16:46, in NoiAmbinete, linkato 467 volte)

                                  

Alla c.a.:

  • del Sindaco, Dott. Amante Marcello Pasquale;
  • dell’Assessore Dr.ssa Cristina Dettu’ (Politiche ambientali e di gestione dei rifiuti);
  • sig. Sig. Mauro Nicola (Polizia municipale, protezione civile)

p.c. alla c.a.:

  • Resp.le Domenico Angelelli (Comando di Polizia Municipale)
  • Assessore Dr.ssa Loredana Tundo (Urbanistica e lavori pubbl.)

OGGETTO:

Denuncia di disastro ambientale contro ignoti, a Noha via G. Galilei, 3 febbraio ore 9,30.

Premesso che:

IL REGOLAMENTO DI IGIENE del Comune di Galatina (reperibile in rete 6-titolo_3.pdf; Città di Galatina - Regolamento di igiene), al punto 5), art. 177, sancisce quanto segue:

E’ vietato il trattamento con prodotti diserbanti delle banchine stradali e dei fondi ubicati nel perimetro urbano. Eventuali deroghe evono essere concesse dal Sindaco di volta in volta, previo parere favorevole del servizio di igiene egli alimenti e della nutrizione”

L’articolo n. 178 inoltre elenca tutte le regole comportamentali degli addetti ai lavori, le misure di sicurezza, le condizioni meteo necessarie e la descrizione in quanto a rischi sulla salute dei prodotti usati per il trattamenti del diserbo.

 

 
Di Antonio Mellone (del 25/02/2021 @ 19:34:12, in NohaBlog, linkato 222 volte)

Certi gesti, lo confesso, li faccio per tornaconto personale, diciamo pure per mero egoismo. Questo, per esempio, ritratto nelle immagini gentilmente inviatemi da un amico (nossignore, non è il vaccino, bensì un prelievo di sangue), mi consente di allungare la vita. Ma mica quella degli altri: la mia.   

Ebbene sì, uso sbracciarmi perfino fuori stagione, e mi chiamano addirittura Donatore. Lo sono, ammetto, per tirare avanti, vagabondare senza dazi, arraffare tempo, e chissà che non anche conquistare in sodalizio scampoli di eternità.

 
"Pubblichiamo una lettera aperta firmata dal Segretario del Partito Democratico di Noha dott. Michele Scalese, e indirizzata al Sindaco di Galatina e ai vertici dell'ASL Lecce, al fine di chiedere delucidazioni in merito al ritardo nella consegna dell'Unità di Terapia Subintensiva dell'Ospedale Santa Caterina Novella di Galatina, ritardo che causa non poche conseguenze per il personale medico e soprattutto per i pazienti."
 

Spettabili,

               questa mia, al fine di comunicare alle SS.VV. l’ennesimo disagio che vede come protagonisti non solo il personale medico del Presidio Ospedaliero “Santa Caterina Novella”, ma l’intera collettività. Tutto questo in uno scenario pandemico che ancora e purtroppo non risulta essere risolto.
Porto alla Vostra attenzione un contesto a dir poco deplorevole che consta di mancanze di attuazione e ritardi nella consegna, chiedendo a nome mio e del Direttivo del Partito Democratico di Noha, che ha a cuore il bene della collettività, delucidazioni in merito.

Sappiamo bene che l’Ospedale di Galatina è uno delle destinazioni dei pazienti positivi all’infezione da SARS-CoV-2; lo stesso Presidio, già vittima di un riordino ospedaliero che ne declassa l’uso, e nonostante la carenza di personale medico e paramedico (costretto a turni estenuanti al fine di garantire un servizio sanitario in toto), è deficitario anche di posti letto adeguati che consentano il monitoraggio dei pazienti h24. 

Nello specifico, l’Unità Operativa di Medicina Covid-19 (da non confondere con l’Unità Operativa di Medicina Generale, specifica nel trattamento di patologie, la cui eziologia non è dovuta all’infezione SARS-CoV-2) conta nr. 18 posti letto che sono correttamente fruibili. Da più di un mese, tuttavia, il personale e i pazienti che hanno la necessità oggettiva di usufruirvi, attendono la consegna dell’Unità di Terapia Subintensiva comprendente di nr. 6 posti letto, appartenente anch’essa all’U.O. di Medicina, con conseguenze a dir poco vergognose, che cercherò di porre all’attenzione: nel momento in cui viene accertata la positività di un paziente che giunge presso il P.S. di Galatina con sintomi correlati al Covid, lo stesso viene come da prassi trasferito al Pronto Soccorso adibito ad uso esclusivo Covid (I Piano Palazzina De Maria, ex U. O. Gastroenterologia) in attesa di degenza, tuttavia, qualora allo stesso paziente si verificasse uno stato di insufficienza respiratoria, necessitando per questo di ventilazione e/o di monitoraggio h24, dovrebbe essere trasferito presso il DEA di Lecce; “dovrebbe” perché, come è risaputo, i posti letto sono carenti e l’attesa spesso conta anche fino ad una settimana prima del ricovero, per cui il paziente sarà costretto a sostare in Pronto Soccorso per un periodo di tempo estremamente lungo e indefinito. L’aspetto più deleterio per la sanità pubblica, a nostro parere è che l’Unità di Terapia Subintensiva del P.O. “Santa Caterina Novella” è stata ultimata da più di un mese, con attrezzature nuove e funzionanti, ma purtroppo mai consegnata!

 
Di Redazione (del 23/02/2021 @ 20:30:04, in Comunicato Stampa, linkato 152 volte)

Il Partito Democratico ritiene che queste due settimane, sino al 5 di marzo, di blocco delle attività didattiche in presenza, salvo eccezioni valutate dai dirigenti, devono rappresentare l’occasione per fare chiarezza sulla situazione nelle scuole di Galatina, di ogni ordine e grado. Ad iniziare dalla sanificazione di tutti i plessi scolastici, come si è iniziato, e come comunicato dallo stesso Sindaco Amante, in quelli in cui sono stati accertati più casi postivi di contagi. Un lavoro da fare in collaborazione tra ASL, dirigenza scolastica e uffici comunali, con la  tracciabilità di tutti i soggetti che hanno avuto contatti negli ultimi sette giorni, da sottoporre a controllo e a tampone. Tamponi che vanno effettuati a tappeto a tutti i soggetti interessati, e non, come sembra si voglia fare, soltanto a coloro che manifestano segni di contagio. Il certificato di negatività per potersi muovere liberamente, anche se con le limitazioni, deve essere rilasciato dall’ASL.

Le famiglie non vanno lasciate sole e alla ricerca disperata di un laboratorio privato, pagando di tasca propria, per essere sollevati dalla paura di avere contratto il virus. Come di fatto sta avvenendo.

 

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< aprile 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
15
17
19
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo