\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 21/01/2020

Di Redazione (pubblicato @ 20:05:51 in Comunicato Stampa, linkato 210 volte)

Il ripetersi di pretestuose e infondate ricostruzioni, che chiamano in causa la Pietro De Pascalis srl per i ritardi nella realizzazione di un tratto della tangenziale (dalla provinciale 47 Galatina-Galatone, a via Due Trappeti) sommano al danno economico che l'azienda subisce da anni, un danno di immagine. Ancor più grave che le ricostruzioni fantasiose arrivino da chi ha avuto ruolo politico e istituzionale, proprio sul progetto della tangenziale. 
Vi è da sottolineare come ad esserne colpita è un'Azienda che opera sul mercato da oltre 70 anni: senza macchia e con elevati livelli professionali. Spiace constatare che la politica locale utilizzi queste modalità a danno di un'azienda che dà lavoro e garantisce i suoi dipendenti. 
Nonostante le dichiarazioni dello stesso presidente della Provincia, Stefano Minerva, che ricostruendo i fatti esclude una qualsivoglia responsabilità della Pietro De Pascalis, si tenta di insinuare dubbi e di attribuirci responsabilità di vario genere. In sovrappiù si continua a parlare di un tratto di tangenziale che arriverà alla via per Collemeto, mai oggetto dell'appalto. 
Si precisa che i ritardi accumulati non sono attribuibili alla Pietro De Pascalis che, dopo essersi aggiudicata l'appalto bandito dalla Provincia di Lecce nel 2013, ha cantierizzato a giugno 2014 per la verifica dello stato dei luoghi e del progetto da realizzare. Ancor prima della consegna dei lavori, emergeva la necessità di ruotare l'asse stradale di progetto al fine di salvaguardare la "Quercia Vallonea", parimenti emergeva la necessità, espressa dal Comune di Galatina, di rivedere la soluzione progettuale di costruzione della nuova tangenziale apportando le opportune modifiche al tracciato plano altimetrico, al fine di garantire un migliore allontanamento delle acque meteoriche provenienti dall'aree urbanizzate. 
Per questa ragione la Provincia, dopo aver redatto apposita Perizia di Variante, ha consegnato effettivamente il cantiere il 14 gennaio 2015. Proprio sul secondo tratto (via Don Bosco, via Due Trappeti) sono sorti problemi di interferenze, tipo la presenza di una condotta idrica adduttrice, la presenza di un'antenna ripetitore della Wind e cumuli di materiali inerti interferenti con l'area di cantiere. 
Le predette circostanze hanno determinato e continuano a determinare uno sconvolgimento delle tempistiche ed un anomalo andamento non imputabile sicuramente alla nostra Azienda, che hanno determinato un contenzioso con la Stazione Appaltante, risoltosi bonariamente con atto transattivo, datato luglio 2018, con il quale da una parte venivano regolarizzate partite per le quali non erano stati previsti i corrispettivi e risarcito l'anomalo andamento del cantiere a quella data, e dall'altra l'Ente Committente assumeva l'impegno ad eliminare le rimanenti interferenze, che a tutt'oggi sono state parzialmente risolte. 
Pertanto, alla data odierna il cantiere non è nella disponibilità della Pietro De Pascalis s.r.I.. 
Quanto sin qui rappresentato è finalizzato a ristabilire la coerenza e veridicità dei fatti, ma l'Azienda si riserva ogni azione risarcitoria a tutela dei danni economici e di immagine che subisce da troppo tempo. 

PIETRO DE PASCALIS s.r.l.

 
Di Redazione (pubblicato @ 20:00:45 in Comunicato Stampa, linkato 155 volte)

Colpo grosso dei giovani della Showy Boys in casa dei Falchi Ugento Beach. La capolista del girone B del campionato regionale II livello serie D vince, al tie-break, il match clou della decima giornata sul campo della seconda forza del torneo. Un successo, il nono stagionale, che premia la giovane squadra della Showy Boys e la consolida in vetta alla classifica con 27 punti, con un +3 rispetto al team ugentino e un +4 sul Volley Alezio, quest’ultimo malamente caduto in casa del Progetto Azzurra Alessano. Showy Boys e Falchi Ugento Beach arrivano allo scontro diretto sicuri delle proprie forze. Da una parte, una squadra con in organico quasi tutti allievi della Scuola Volley nati negli anni 2001, 2002 e 2003. Dall’altra, i giallo-rossi, padroni di casa, più esperti da un punto di vista tecnico, visti i trascorsi in categorie superiori, e più maturi sotto l’aspetto caratteriale. Questa volta, però, le motivazioni e la freschezza di un team giovane, nonché la buona preparazione, hanno favorito il team della Showy Boys allenato da Gianluca Nuzzo. Primi due set giocati ad alto livello tecnico dai galatinesi che hanno messo in evidenza le loro doti. Un’ottima pallavolo, in tutti i fondamenti, con un set di apertura che si chiude con il punteggio di 22-25. Nel secondo parziale, il servizio ficcante dell’opposto dei Falchi Ugento Beach crea apprensione alla linea di ricezione bianco-verde ed i locali allungano le distanze sino al 13-8. I giovani di coach Nuzzo non mollano e, sfruttando i punti deboli dell’avversario, in particolare nella rotazione P4, accorciano e poi ribaltano il risultato sino ad aggiudicarsi il set per 22-25. Uno 0-2 tutto meritano per la Showy Boys che parte in vantaggio anche nel game successivo. I galatinesi giocano bene e si portano sul 7-13. La sicurezza, forse, di riuscire a chiudere il set senza troppi affanni fa abbassare la tensione agonistica e, come spesso accade, rovesciare il risultato in favore dei contendenti (25-22). I ragazzi allenati da Nuzzo lottano alla pari nel quarto set, anche se, nel finale, i Falchi Ugento Beach, più esperti nel gestire alcune situazioni di gioco, si portano in parità con un 25-20. Tie-break ad alta tensione. Continui capovolgimenti del risultato con galatinesi e ugentini a ricorrersi (8-7 al cambio di campo). Si arriva sul punteggio di 14-12 per i padroni di casa e, quando i giochi sembrano ormai fatti, rispunta l’orgoglio e la compattezza del team Showy Boys che riporta il punteggio in parità. Uno spettacolare muro punto ferma l’attacco del “fuori mano” ugentino. Bianco-verdi in vantaggio e a gestire la palla match. La battuta di Salvio, precisa e imprendibile nell’angolo esterno di zona 5, fa esplodere di gioia i bianco-verdi. In campo, in panchina e sugli spalti del PalaOzan si accende la festa per un successo cercato e ottenuto dai giovani della Scuola Volley Showy Boys, ben guidati da Gianluca Nuzzo e coadiuvato dal tecnico Marco Corina. Superato questo difficile ostacolo, da martedì, al ritorno in palestra, la squadra inizierà a preparare il prossimo impegno casalingo con il Mottola, ultimo turno che chiude il girone di andata.

www.showyboys.com

 

Fotografie del 21/01/2020

Nessuna fotografia trovata.

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< gennaio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
14
16
17
19
20
22
26
28
29
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata